Quantcast

Monte S. Vito: lista civica su residenza protetta, cercasi informazioni col lanternino

Lista Civica Insieme per Monte San Vito 3' di lettura 10/09/2013 - Parole solide e incoraggianti, di quelle che non si dimenticano: “l’immobile dov’è attualmente ubicata la residenza protetta necessita, per poter continuare le sue attività, di lavori di messa a norma antisismica e di prevenzione incendi, la realizzazione di tali opere non è possibile con gli ospiti all’interno. Il trasferimento degli ospiti, per il tempo strettamente necessario per l’esecuzione dei lavori, è noto da tempo […] l’Amministrazione sta lavorando per trovare a questi anziani una sistemazione temporanea degna per loro”.

Era il mese di Ottobre dell’anno 2012: il Sindaco Sartini, con queste parole, rassicurava i monsanvitesi sul futuro della residenza protetta di Monte San Vito, dando ad intendere che lo spostamento degli anziani, come da infallibili previsioni, avrebbe coinciso con l’inizio dei lavori, che la realizzazione delle opere sarebbe cominciata di lì a poco, e che gli anziani, allontanati da Monte San Vito e sistemati provvisoriamente a Falconara Marittima, non vi sarebbero restati un giorno in più del necessario.

Manco a dirlo, gli ingrati bugiardi eravamo noi, perché dicevamo che invece la residenza protetta avrebbe chiuso, che gli anziani sarebbero stati trasferiti ben prima dell’inizio dei lavori, e che l’Amm.ne Sartini, temporeggiando tanto sul problema della “casa di riposo”, aveva sciupato la possibilità di sistemare la struttura in tempo utile (ampiamente sforate le tempistiche d’intervento). Dunque gli anziani, come da nostre conclusioni, sarebbero stati allontanati perché la “casa di riposo” non era stata ancora messa a norma, non perché ci si stesse lavorando! Il vero problema era quindi l’enorme ritardo dell’Amministrazione Sartini, direttamente proporzionale alla trascuratezza impiegata.

E questo ritardo, per gli anziani, avrebbe significato un tempo di permanenza indefinito a Falconara, altro che permanenza breve! Oggi che gli anziani si trovano a Falconara da più di otto mesi, senza tracce di lavori a Monte San Vito, si capisce benissimo che le nostre non erano affatto bugie. Anzi tutti gli accaduti, da un anno a questa parte, altro non fanno che confermare le nostre preoccupazioni: ancora oggi non si sa niente sul futuro della residenza protetta, e niente di quanto preannunciato dal Sindaco è stato fatto, questo è.

Né l’Amministrazione si cura di spiegare la situazione a chicchessia: le comunicazioni alle famiglie degli anziani, come sempre, non vanno oltre le vane rassicurazioni o le prese di tempo, mentre le poche informazioni diffuse, ma questo è tipico dell’Amm.ne Sartini, sono a dir poco stentate. Escono sempre con mirabile parsimonia e soltanto dietro sollecito, perché è l’opposizione a chiedere lumi, mentre l’Amm.ne, dal canto suo, non pensa minimamente di dover dire alcunché (e pazienza se l’argomento è tra i più importanti da trattare). Persino l’ipotesi di trasferire gli anziani a Chiaravalle è uscita fuori soltanto per via di una nostra interrogazione.

E pensare che gli anziani della residenza protetta, in tutto questo, sperano ancora di poter tornare a Monte S. Vito! Chiedono spesso quando l’Amm.ne potrà organizzare il loro rientro, e anzi sperano di poter tornare a breve. Come spiegare? Come spiegare che qui invece non si sa più niente, nemmeno se a Monte S. Vito si torna per davvero oppure no? Come spiegare che la promessa di un veloce ritorno era letteralmente campata per aria, e che qui nemmeno ci si cura di lenire ansia e preoccupazioni, perché nessuno più proferisce parola? A tanto silenzio rispondiamo con l’interrogazione qui allegata, l’ennesima.

E nel frattempo una conclusione è d’obbligo: la trasparenza è una gran cosa, soprattutto dove c’è disagio e si rischia di provocarne sempre più.



...

Interrogazione lista civica In...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2013 alle 15:29 sul giornale del 11 settembre 2013 - 1141 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte san vito, Insieme per Monte San Vito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/RxD





logoEV