Quantcast

Insieme civico replica al M5S: il ruolo di amministratore è impopolare, meglio criticare!

Insieme Civico 2' di lettura 18/09/2013 - Quando un gruppo prende il suo 18 per cento con la possibilità di andare a governare con un apparentamento, con la possibilità di avere l’assessorato all’ambiente oltre a 7/8 consiglieri in maggioranza e per motivi sconosciuti va in opposizione, non rispettando il volere dei cittadini che credevano al cambiamento votando il movimento 5 stelle, non può inquietarsi perché alcuni consiglieri di maggioranza stigmatizzano un loro comportamento assurdo!

Perché non dice che ha richiesto la commissione ambiente e la Presidenza della stessa sommandola ad altre Presidenze di comitati vari. La stranezza secondo il movimento 5 stelle è che questa amministrazione ha preso decisioni ignorando le osservazioni , firme ecc., dimenticando i numerosi passaggi effettuati sia in loro presenza che in presenza degli altri consiglieri di opposizione e dei cittadini interessati.

Il caso delle mense è emblematico ! Infatti molti genitori stanno ringraziando il Sindaco per il risparmio e la chiarezza nel modo di fare le cose. Intanto i fatti smentiscono ogni critica. Quello che fa sorridere poi è che nel reagire alle obbiettive considerazioni fatte dal gruppo “ insieme civico” si sono mosse critiche all’attuale Capogruppo scrivendo che non sta facendo nulla di rilevante per il quartiere.

Sentano invece i numerosi cittadini che quotidianamente si rivolgono personalmente al Consigliere Giampaoletti, per evidenziare le varie problematiche! Un consigliere di maggioranza non deve sventolare ai quattro venti tutto quello che sta facendo, non deve vantarsi o portare le persone in Consiglio Comunale per mettersi in mostra ma risolvere i problemi per quanto possibile.

I problemi di Via granita e Vento Latino, erano stati sempre rimandati dalla precedente amministrazione!!! Questi che criticano, avevano la possibilità di essere nella stanza dei bottoni nella nostra città come in Parlamento, come mai hanno scelto di rimanere fuori?

Essere al potere e prendere decisioni anche impopolari è difficile, molto più semplice criticare!

Riguardo al Comitato di San Giuseppe, non è morto come dicono, ma è ben vivo e vegeto e si sta riorganizzando con altri elementi di alte zone, vedi Santa Lucia, Ex Smia ecc, rispettando la emozione che è stata votata anche da questo gruppo. Brucia quando viene detta la verità, ma invece di criticare , a volte senza cognizione di causa, meglio essere costruttivi; non serve fare il primo della classe serve agire nell’interesse della città.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2013 alle 16:42 sul giornale del 19 settembre 2013 - 1237 letture

In questo articolo si parla di attualità, insieme civico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/RVz





logoEV
logoEV