Quantcast

Premio nazionale l’Amico Atletico 2013, 'Tutta un’altra storia ….'

Conferenza stampa per il Premio Nazionale l'Amico Atletico 2013 3' di lettura 23/09/2013 - E’ stata presentata in anteprima la settima edizione del Premio Nazionale 2013 presso la sala Consiglio della UBI >< Banca Popolare di Ancona, project sponsor dell’iniziativa ideata dalla Fondazione “Gabriele Cardinaletti” Onlus, a Jesi, città dove il Premio è nato nel 2006.

Dal 1° al 31 ottobre prossimi, nella pagina dedicata al social network Facebook, sarà possibile segnalare e proporre di premiare in ambito nazionale quei personaggi che, magari svolgendo la loro attività lontano dai riflettori della ribalta, attraverso lealtà, amicizia, impegno, integrità e rispetto delle regole sono protagonisti non tanto e non solo di un gesto, ma più ampiamente di stili di vita degni di costituire un modello per le giovani generazioni.

Nessun limite d’età, tutti coloro che svolgono un’attività collegata allo Sport possono essere segnalati e raccontati nella pagina dedicata all’Amico Atletico 2013 – Tutta un’altra storia… L’intento è quello di raccogliere storie particolarmente significative e che abbiano la capacità di far riflettere sull’emergenza educativa che stiamo vivendo e su di una cultura dello Sport che nel nostro Paese deve ancora compiere un lungo percorso.

Con l’indizione del Premio, che si concluderà con un grande evento in programma l’11 novembre presso la Città della Scienza di Napoli, si vuole dimostrare una volta di più che non tutti possono diventare Campioni dello Sport, ma tutti con i loro stili di vita possono diventare campioni integri di comportamento. Per la prima volta, dunque, l’evento si sposta eccezionalmente da Jesi per riportare l’attenzione dei media sul dramma vissuto dal Polo Culturale di Napoli (incendiato il 4 marzo scorso), che già in passato aveva ospitato il lancio del Premio “l’Amico Atletico”, in Campania.

Per l’organizzazione di questa edizione, oltre a quella ormai consolidata dell’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana), si sono aggiunte le collaborazioni delle Fondazioni Candido Cannavò, Cannavaro/Ferrara, IDIS – Città della Scienza, Verde Sport Benetton. L’iniziativa gode dei Patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del CONI, del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), dell’ICS (Istituto per il Credito Sportivo), oltre che della Regione Marche, della Regione Campania, del Comune di Jesi e del Comune di Napoli.

Al progetto, negli anni, hanno dato la loro adesione, in qualità di premiatori e/o giurati, 114 personaggi (inseriti nel Club Atletico) di grandissimo rilievo dello Sport italiano. Saranno gran parte di loro a decretare i vincitori della prossima edizione. Per segnalare il vostro “Amico Atletico” e la sua storia, basta andare sulla pagina di Facebook, scrivere la motivazione e/o più semplicemente votare la storia preferita con un “mi piace”.

Alla presentazione in anteprima a Jesi, hanno preso parte, oltre al presidente della Fondazione Andrea Cardinaletti, il direttore generale della Banca Popolare di Ancona, Nunzio Tartaglia, il vice presidente del CONI Marche, Germano Peschini, il presidente del CIP Marche, Luca Savoiardi, il delegato provinciale del CONI Ancona, Fabio Luna e i due Testimonial 2013, Richard Mason Rocca (cestista della Fileni BPA Jesi) e Linda Rossi, vincitrice del Premio “l’Amico Atletico 2009” e campionessa mondiale di pattinaggio su strada (2012 e 2013).

Prossimo appuntamento, la Conferenza Stampa nazionale, in programma giovedì 26 settembre alle ore 11.30 presso la sala Consiglio del CONI di Roma (Palazzina H).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2013 alle 15:37 sul giornale del 24 settembre 2013 - 1800 letture

In questo articolo si parla di sport, Fondazione Gabriele Cardinaletti, amico atletico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/R8o





logoEV
logoEV