Quantcast

Calcio: la Jesina cala il bis con Cardinali, scende il buio sul Benelli della Vis Pesaro

7' di lettura 29/09/2013 - Il derby con la Jesina risulta indigesto alla Vis Pesaro che raccoglie zero punti, nonostante una partita generosa ma non razionale. Questo pur giocando nel secondo tempo per ben 18 minuti in superiorità numerica.

La Jesina torna in Vallesina con tre punti ottenuti praticamente sugli unici due tiri in porta tentati, di cui uno sull’unico tiro da calcio d’angolo calciato. Sulla Vis, dopo un primo tempo discreto ma non buono, è sceso il buio come sul Benelli e nonostante l’accensione dei riflettori, il faro biancorosso che è Giacomo Ridolfi, non è bastato per raggiungere almeno la parità. Strana, veramente strana questa partita, con una Vis spesso con la palla al piede, in percussione continua nell’area avversaria con Bugaro e Ridolfi in particolare, ma che non azzecca una incornata di testa sui 12 calci d’angolo tirati o una zampata o una deviazione sulle numerosissime palle basse, alte e sul secondo palo, arrivate dalle parti di Tavoni, che ringrazia la Dea bendata, i suoi compagni di reparto e l’imprecisione degli avanti vissini. Mister Magi, come potrete poi vedere, inizia l’intervista molto sorridente ma poi si arrabbia per il trattamento riservato ai nostri ragazzi e sulle colpe da noi date agli avanti.

“E’ ora di dire basta al trattamento riservato a Ridolfi e ai nostri ragazzi, perché sono piccoli? Il Metro di giudizio deve essere uniforme e non deve prescindere dall’età del giocatore” e poi “a me hanno dato molto più fastidio certi errori della difesa che degli avanti” come effettivamente è giusto che sia in quanto Martini, Melis e Cusaro + Dominici che compongono la linea, sono i più esperti e quelli a cui rimane più difficile perdonare certi errori. Oggi ne sono stati fatti due. Nella prima occasione nessuno dei due centrali ha chiuso su Cardinali che ha potuto indisturbato fare un eurogoal alla del Pieri (chapeau !!) e sul secondo addirittura, come dichiarato dal bomber ospite, la palla ha scavalcato uno dei due centrali e il terzino (Martini) è scivolato.

Commentiamo semplicemente dicendo che sono errori che ci stanno e che solo continuando ad allenarsi con intensità e mantenendo l’unità del gruppo, si potranno superare. Ci sembra comunque che manchi un leader che faccia la voce grossa in alcuni frangenti della partita e un po’ di furbizia, il ritorno di Luca Cremona, speriamo possa servire anche a questo. A mister e società il compito di arrivare alla quadratura al più presto. Nel frattempo, l’Ancona con un 4- 0 esterno riagguanta la vetta e domenica prossima, insidiosa trasferta a Bojano. In classifica, siamo stati scavalcati da Sulmona (vincente a Fermo), Amiternina (Vincente con il Bojano con doppietta di Pedalino), Termoli (pari con il Fano), Giulianova (pari con la Civitanovese) e dalla stessa Jesina.

VIS PESARO – JESINA 1-2 (1-1)

Marcatori: 27’ e 60’ Cardinali; 32’ Costantino

FORMAZIONI:
VIS PESARO: Foiera, Dominici G., Martini, Omiccioli, Melis, Cusaro, Di Carlo (61’ Rossi), Torelli A., Costantino (84’ Pieri), Ridolfi, Bugaro (80’ Cremona). A disp.Francolini,Pangrazi,Bartolucci, Dominici E., Torelli G., Costantini. All. Magi
JESINA: Tavoni, Campana, Carnevali, Strappini M., Tafani, Tombari, Sassaroli (84’ Sebastianelli), Berardi, Rossi (82’ Pierandrei), Rossini (79’ Strappini S.), Cardinali. A disp. Giovagnoli, Gasparini, Conte, Giansante, Mbaye, Bastianelli. All. Bacci ARBITRO: Moraglia di Verona
ASSISTENTI: Angelozzi di Teramo e Micaroni di Pescara Recupero: 0 + 4’
AMMONITI: per la Vis Pesaro 19’ Di Carlo, 57’ Omiccioli, 71’ Ridolfi, 91’Cusaro; per la Jesina 33’ Rossi, 35’ Tafani, 68’ Sassaroli, 82’ Tavoni. ESPULSO: 72’ Carnevali.
Calci d’angolo: 12-1 per la Vis Pesaro.

LA CRONACA.

La curiosità della giornata è certamente la presenza a questo 46° derby, lo stesso arbitro che ha arbitrato la scorsa stagione. Giornata umida per la pioggia caduta in mattinata e temperatura ideale di 23°. Nessuna sospresa nella Vis se non l’impiego di Carlo al posto di Giorgio torelli. Inedita la divisa della Vis con maglia verde e pantaloncino bianco. Vis schierata con il solito 4-3-1-2 E Jesina con un 4-1-4-1 con Strappini a uomo su Ridolfi. Prima azione importante per la Vis al 2’ con Ridolfi che recupera palla e si invola in contropiede: palla in verticale per Costantino leggermente lunga che favorisce l’uscita di Tavoni 13’ bella azione di Bugaro sulla destra che passa a Ridolfi che si gira in area e passa all’accorrente Torelli che però di sinistro sparacchia in fallo laterale. 15’ Costantino si procura una punizione. Calcia fortissimo di sinistro e lambisce il palo 19’ come di solito succede, l’abitro dopo avere graziato i giocatori jesini in almeno tre occasioni, ammonisce Di Carlo per fallo su Rossini 20’ bel tiro di Berardi in girata. Blocca bene Foiera 23’ bella azione di Costantino ma il tiro viene deviato in angolo 25’ bella azione di Torelli che serve Bugaro che crossa al centro dove Di Carlo non incoccia la palla di pochissimo

26’ bella azione di Ridolfi che la mette al centro troppo lunga per tutti ma non per Martini che arriva di corsa e spara di poco alto 27’ la Jesina passa in vantaggio con Cardinali che riceve una palla e dal limite dell’area lascia partire una palombella imparabile per Foiera sulla sua sinistra 32’ su un tiro da fuori area di Torelli, Torelli ci mette il corpo e devia in rete alle spalle di Tavoni per il pareggio Vis 34’ la Vis rivitalizzata dal goal, va di nuovo vicina al goal con Di Carlo che sulla destra sfugge al suo uomo e mette al centro con un difensore che la intercetta di piede Nel frattempo si abbatte un fortissimo temporale sul Benelli con luce ridotta al minimo e copiosa acqua. 35’ bel tiro di Omiccioli da fuori area deviato 39’ bel angolo per la Vis con Bugaro che calcia sul secondo palo, arriva Melis che sfiora il goal a porta vuota 42’ punizione di Costantino che invece di tirare rasoterra, alza la parabola sopra la traversa 45’ ultima emozione un tiro di Torelli di sinistro fuori di pochissimo.
TERMINA LA PRIMA FRAZIONE DI GIOCO. VIS PESARO- JESINA 1-1

Si accendono i riflettori al Benelli ….. 46’ Cardinali riceve e si gira sparando di un metro a lato della porta 49’ grandiosa azione sulla destra di Ridolfi che si fa tutto il campo e mette al centro, il portiere rinvia corto, arriva Alberto che si coordina ma batte alto 51’ bel cross dalla sinistra di Bugaro con la difesa che si salva 56’ gran numero di Giacomo Ridolfi che si beve Strappini M. sulla sinistra e mette al centro dove Costantino viene anticipato di un soffio da Tafani 57’ ammonito Omiccioli per una trattenuta a centrocampo 60’ sul primo calcio d’angolo della partita, la Jesina passa con Cardinali bravo a salire più alto di tutti e a piazzare la palla a fil di palo 62’ entra Rossi ed esce Di Carlo 68’ ammonito Sassaroli

71’ ammonito Ridolfi 72’ ESPULSO CARNEVALI 80 bella azione di Niccolò Rossi con palla deviata in angolo 82’ gran bella punizione di Ridolfi dalla sinistra ma nessuna testa biancorossa riesce a deviarla in rete 85’ bella azione di Rossi sulla destra palla dentro che arriva su Dominici tiro deviato in angolo 86’ dal calcio d’angolo Cusaro devia la palla di testa di poco fuori 93’ anche Foiera a saltare sull’ultima azione utile ma la palla capitata sui piedi di Dominici termina fuori La Vis lascia l’intera posta in palio alla Jesina. Prima sconfitta interna della stagione 2013-14 e seconda totale dopo quella di Agnone.

Risultati e classifica:
AMITERNINA-BOJANO 3-2
CELANO– ISERNIA 1-0
CIVITANOVESE-GIULIANOVA 2-2
FERMANA-SULMONA 2-3
MATELICA-MACERATESE 3-3
AGNONSE-ANCONA 0-4
RC ANGOLANA-RECANATESE 0-0
TERMOLI-FANO 1-1
VIS PESARO-JESINA 1-2

Classifica: Ancona 10; Civitanovese e Sulmona 9; Amiternina,Giulianova, Jesina e Termoli 8; Vis Pesaro, Agnonese e Celano7.






Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2013 alle 22:48 sul giornale del 30 settembre 2013 - 1033 letture

In questo articolo si parla di sport, Jesina, vivere pesaro, vis pesaro, calcio serie d, luca pandolfi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Sqd





logoEV