Quantcast

In Pinacoteca il 16° convegno di architettura dell'Eclettismo

1' di lettura 28/09/2013 - La Galleria degli Stucchi di Palazzo Pianetti, sede della Pinacoteca civica, ha ospitato sabato 28 settembre il 16° Convegno di Architettura dell'Eclettismo, a cura di Luciano Patetta dell'Università Politecnica di Milano e di Stefano Santini, dell'Università Politecnica delle Marche.

Il tema del Convegno è partito dall’ipotesi che ci sia in sostanza una continuità di eclettismo tra l’Ottocento e il Novecento. Sono stati evidenziati i comportamenti della medesima committenza, la borghesia imprenditoriale e il ripresentarsi di aspetti come la monumentalità dell’architettura pubblica e di Stato dagli anni dell’Unità d’Italia a quelli del Fascismo e dei governi del dopoguerra.

L’eclettismo ottocentesco degli stili diventa, nei primi trent’anni del ‘900, quello delle molteplici espressioni delle avanguardie storiche (e non solo quella dominante del cosiddetto Movimento Moderno), per diventare poi la maniera della produzione di alcuni Maestri, fino ai tentativi, differenti tra di loro, di una rifondazione, dopo gli anni ‘50-60, sulla tradizione, sulla teoria disciplinare e infine sulla ripresa postmoderna dello storicismo. Quest’ultimo appare oggi aver dato uno sbocco di pieno anarchismo, con il trionfo di un formalismo architettonico ambiguo, che pare l’esito di spicco del Postmoderno internazionale.

Il programma completo del convegno, scaricabile dal sito del comune, è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi e al sostegno di Pianelli Servizi Assicurativi e Finanziari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2013 alle 07:45 sul giornale del 30 settembre 2013 - 1498 letture

In questo articolo si parla di cultura, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Sm8





logoEV
logoEV