Quantcast

Chiuso il XIII Festival Pergolesi con l'Archetto Armonico della violinista giapponese Yuzuko Horigome

Yuzuko Horigome, violinista giapponese 3' di lettura 03/11/2013 - Archetto Armonico con la violinista giapponese Yuzuko Horigome, in duo con Luc Devos al pianoforte, per la chiusura del XIII Festival Pergolesi Spontini, domenica 3 novembre alle ore 17 al Teatro Pergolesi di Jesi.

Ultimo appuntamento, domenica 3 novembre alle ore 17 al Teatro Pergolesi di Jesi, per il XIII Festival Pergolesi Spontini, dedicato quest’anno al rapporto tra musica e potere, in un percorso multidisciplinare tra musica arte e cinema che mette in luce affinità e contrapposizioni tra Gaspare Spontini e i due grandi compositori di cui si celebra il bicentenario della nascita: Richard Wagner e Giuseppe Verdi.

Ha chiuso il festival il concerto “Archetto armonico” della violinista giapponese di fama internazionale Yuzuko Horigome, in duo con Luc Devos al pianoforte. All’evento, curato della Fondazione Pergolesi Spontini, collaborano il Comune di Camerata Picena, neo partecipante aderente alla Fondazione, ed inoltre le associazioni Residart e Macrocosmi, e giunge al termine della prima masterclass di violino, tenuta dalla Horigome a Camerata Picena dal 27 ottobre al 6 novembre. In programma, la Sonata n. 3 in re minore Op. 108 per violino e pianoforte di Johannes Brahms (1833- 1897), la Partita n. 2 in re minore BWV 1004 per violino solo di Johann Sebastian Bach (1685-1750), la Sonata in sol minore L 140 per violino e pianoforte di Claude Debussy (1862-1918), Vocalise-étude en forme de Habanera di Maurice Ravel (1875- 1937) e Zigeunerweisen (Gypsy Airs) Op. 20 di Pablo De Sarasate (1844- 1908).

Nata a Tokyo, Yuzuko Horigome ha iniziato a studiare pianoforte all’età di 4 anni e violino a 5. Nel 1980 ha vinto il First Great Prize al prestigioso Queen Elisabeth Competition di Bruxelles. Questo è stato l’inizio di una serie di concerti in tutto il mondo, sotto la direzione di Claudio Abbado, André Prévin, Kurt Masur, Charles Dutoit, Riccardo Chailly, Erich Leinsdorf, Seiji Ozawa, Ivan Fischer, Simon Rattle, Sandor Vegh, Vladimir Ashkenazy, Herbert Blomstedt tra gli altri. Si è esibita in tutto il mondo con orchestra e in festival di fama internazionale, e con eccezionali artisti come Martha Argerich, Nobuko Imai, Mischa Maisky, Charles Neidich, Jean-Marc Luisada, Abdel Rahman El-Bacha, Gidon Kremer, Janos Starker, Rudolf Serkin.

Luc Devos, nato a Bruxelles nel 1960 ha iniziato a suonare in pubblico all’età di sette anni vincendo, nel corso della sua carriera, molti premi internazionali. Ha suonato in recitals e come solista con famose orchestre come la Zürich Tonhalle-Orchester, la Brabants Orkest, la Lithuanian Philharmonic, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’Orchestre Symphonique d’RTL, il Concertgebouw Chamber Orchestra, la Montreal Philharmonic Orchestra con Charles Dutoit, e tutte le più importanti orchestre del Belgio. Nel 1994 l’Unione dei Critici Musicali Belgi gli ha conferito il premio “Giovane Musicista Europeo dell’anno”.

Il XIII Festival Pergolesi Spontini, organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini sotto la guida dell’Amministratore Delegato William Graziosi e del Direttore Artistico Gianni Tangucci, si avvale del sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dei Soci Fondatori (Regione Marche, Comune di Jesi, Comune di Maiolati Spontini), dei Partecipanti Aderenti (Comuni di Camerata Picena, Monsano, Montecarotto, Monte San Vito, San Marcello), del Partecipante Sostenitore (Camera di Commercio di Ancona), dei Fondatori Sostenitori (Art Venture: Gruppo Pieralisi, Leo Burnett, Moncaro, New Holland-Gruppo Fiat, Starcom Italia), con il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche. Sponsor principale è Banca Marche.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2013 alle 17:03 sul giornale del 04 novembre 2013 - 4361 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, spettacoli, fondazione pergolesi spontini, violinista, yuzuko horigome

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/TWA





logoEV
logoEV