Quantcast

Ospedale: arriva la security per il Pronto Soccorso, ancora episodi di violenza sugli operatori

Pronto Soccorso 1' di lettura 13/11/2013 - Dopo l'ennesimo episodio di violenza a danno del personale sanitario che opera nel Pronto Soccorso dell'Ospedale cittadino, risalente a sabato scorso, finalmente la Regione e l'Asur fanno sapere di aver predisposto il bando per l'affidamento del servizio di security da appostare nei pressi del Triage.

L'ennesimo episodio di violenza ai danni degli operatori, che risale a sabato scorso, quando un giovane ubriaco ha aggredito un infermiere e lievemente ferito un altro, ha costretto i sindacati a depositare presso la direzione sanitaria una lettera di convocazione di un tavolo di confronto per risolvere il problema tramite il presidio fisso della Polizia

La Regione e l'Asur hanno accelerato i tempi sull'istituzione del presidio fisso di vigilanza, resosi necessario dai tanti e gravi episodi accaduti non solo nel Pronto Soccorso, dove spesso al Triage lavorano infermiere anche da sole, ma anche nel reparto di Psichiatria.

Si sta lavorando per la predisposizione del bando di affidamento del servizio, che dovrebbe partire a breve e coinvolgere quindi non solo il Pronto Soccorso ma anche il reparto di Psichiatria. Lo fa sapere l'Assessore regionale alla Sanità Mezzolani, che informa anche dell'avvio di corsi specifici per il personale. Il tutto dovrebbe partire a breve.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2013 alle 18:59 sul giornale del 14 novembre 2013 - 1553 letture

In questo articolo si parla di attualità, pronto soccorso, jesi, cristina carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UqQ





logoEV
logoEV