<| /yobee 2>

Maiolati: il distretto sanitario di Moie chiude per lavori di ampliamento

3' di lettura 14/11/2013 - L’Amministrazione comunale informa che dal prossimo martedì 19 novembre la sede del Distretto sanitario di Moie, in via Trieste, resterà chiusa per circa un mese. Il provvedimento si rende necessario per consentire l’ultimazione dei lavori di ampliamento della struttura.

Tutte le attività verranno momentaneamente trasferite nei presidi di Jesi, Cupramontana e Montecarotto. L’intervento, interamente finanziato dall’Amministrazione comunale, è iniziato lo scorso luglio e riguarda, al piano terra, l’ampliamento della sala di attesa e la creazione di un nuovo front office.

Dagli spazi prima utilizzati da attività comunali verrà creata una nuova sede per la guardia medica con bagno dedicato, un locale per le vaccinazioni e tre salette per prelievi. Al primo piano, la superficie aggiuntiva sarà destinata ad una sala infermieri, ad un ambulatorio ginecologico con bagno dedicato e ad un consultorio e corsi pre-parto. Complessivamente la superficie riqualificata e aggiunta al distretto sanitario è di circa 170 mq.

L’investimento è di circa 80 mila euro. “I lavori di sistemazione degli ulteriori locali messi a disposizione dal Comune – fa sapere il sindaco Giancarlo Carbini – sono in fase di completamento e debbono ora essere finalizzati alla messa in comunicazione con quelli già in uso al Distretto. Non sono quindi compatibili con il contemporaneo mantenimento dei servizi. Il disagio momentaneo per chi lavora al Distretto e soprattutto per i cittadini sarà di breve durata ma soprattutto finalizzato ad avere un ambiente che consentirà una maggior fruibilità dei servizi, locali più ampi, una sala d’attesa finalmente degna di quel nome e, non secondario, un maggior rispetto della privacy”.

Il sindaco Carbini osserva, inoltre, come l’opera di ampliamento dei locali “rappresenta una condizione di base, ma per avere migliori servizi è necessario anche il potenziamento del personale e delle attrezzature. Ci adopereremo, per quanto possibile, nelle sedi opportune perché, nonostante i gravi tagli, la qualità e la quantità dei servizi sia adeguata. E nelle stesse sedi valuteremo il proseguimento del progetto originario della Casa della Salute di cui gli attuali lavori dovevano costituire il primo lotto”.

In questa fase i lavori stanno interessando la zona della sala d’attesa, degli sportelli e delle stanze dei prelievi. Vista l’impossibilità di raggiungere gli altri locali al piano terra e mancando le condizioni di sicurezza, ASUR, Comune e direttore dei lavori, l’architetto Marco Battistelli, hanno deciso di comune accordo di trasferire tutti i servizi in altre sedi. In particolare, le attività di vaccinazione e i prelievi saranno dirottati a Cupramontana, Montecarotto e Jesi. Per quanto riguarda l’attività infermieristica domiciliare, il personale continuerà il servizio nel territorio di normale competenza ma riceverà gli utenti a Montecarotto.

L’attività infermieristica ambulatoriale (medicazioni, terapie, presidi) sarà spostata a Montecarotto, quella Specialistica a Montecarotto e Cupramontana nei medesimi orari di prima. Per l’attività consultoriale, fermi gli accessi previsti a Montecarotto e Cupramontana che saranno anche potenziati, l’attività di screening verrà effettuata a Jesi in via Guerri. L’attività consultoriale del ginecologo sarà trasferita parte a Cupramontana e parte a Montecarotto. Il medico del Distretto si sposterà a Montecarotto e a Cupramontana, l’attività amministrativa, come pure fisiatria, riabilitazione e il veterinario saranno attivi a Montecarotto. Il servizio di Guardia medica verrà trasferito presso l’ambulatorio di Maiolati Spontini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2013 alle 18:46 sul giornale del 15 novembre 2013 - 2352 letture

In questo articolo si parla di attualità, moie, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, lavori di ampliamento, distretto sanitario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UvH





logoEV