Comitati di quartiere: dopo Castelrosino, l'amministrazione fa tappa a Mazzangrugno

comune jesi 1' di lettura 15/11/2013 - Significativa partecipazione di cittadini anche a Mazzangrugno, seconda tappa degli incontri promossi dall'Amministrazione comunale con l'obiettivo di favorire la formazione di Comitati cittadini che possano diventare interlocutori, propositivi e consultivi, delle necessità dei rispettivi quartieri.

Alla presenza del sindaco Massimo Bacci, dell'assessore alla partecipazione Rolando Roncarelli e del consigliere delegato ai quartieri Marco Giampaoletti, anche in questa occasione, così come avvenuto a Castelrosino un paio di settimane fa, è stata illustrata l'iniziativa approvata dal Consiglio comunale.

Per la costituzione del Comitato, è stato ricordato, non vengono definite specifiche norme costitutive, ma solo alcuni indirizzi proprio perché non si ricerca un duplicato o una sovrapposizione di associazioni già esistenti ed alle quali l'Amministrazione già dedicata una attiva forma di ascolto e confronto.

Dopo un costruttivo dibattito, da parte dei residenti di Mazzangrugno è giunta piena disponibilità con impegno ad individuare i rappresentanti che formeranno il Comitato.

Il cammino di ascolto dell'Amministrazione comunale, volutamente partito su questi temi dalla periferia, proseguirà ora con un prossimo incontro con i residenti della Coppetella, di Ponte Pio e Pantiere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2013 alle 21:42 sul giornale del 16 novembre 2013 - 978 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi, comune jesi, comitati di quartiere, castelrosino, mazzangrugno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UAa





logoEV