Quantcast

Elettrodotto Fano-Teramo: i Comitati organizzano un incontro alla Chiesa di S. Nicolò

Incontro a Jesi organizzato dai Comitati contro l'elettrodotto Fano Teramo 1' di lettura 19/11/2013 - Ora che Sindaci e Consiglieri regionali hanno accolto le nostre tesi, per convincere il Presidente Spacca e la Giunta ci resta solo di andare in Tribunale?

Come è noto, a fronte di comunicati e proclami da parte del Presidente Spacca di contrarietà al progetto dell'elettrodotto ad altissima tensione Fano-Teramo, nonchè di mozioni e ordini del giorno approvati dalla Assemblea Regionale, ad oggi non vi è alcun atto concreto da parte della Giunta Regionale, unico soggetto abilitato a deliberare che annulli gli effetti della Delibera della Giunta Regionale n. 689/2007, istitutiva del corridoio ottimale dell'elettrodotto.

Per questo motivo il Comitato Territorio Sostenibile (An), il Comitato S.Amico Morro d'Alba, il Comitato Territorio Attivo (PU), i Comitati in rete hanno organizzato un incontro pubblico a Jesi, presso la Chiesa di S.Nicolò, venerdì 22 novembre alle ore 21.00, per fare il punto della situazione e iniziare azioni concrete a tutela dei diritti dei cittadini, come da locandina allegata.


dai Comitati Territorio Sostenibile, S.Amico, Territorio Attivo e in rete







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2013 alle 22:42 sul giornale del 20 novembre 2013 - 890 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comitati in rete, comitati, elettrodotto, Comitato Territorio Sostenibile, Comitato Territorio Attivo, elettrodotto fano teramo, comitato S. Amico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UKs





logoEV