Quantcast

Calcio: la Jesina fa suo il match contro l'Isernia, i commenti di Bacci

Il tentativo di testa di Mbaje 4' di lettura 24/11/2013 - Pioggia e grandine per la tredicesima giornata del campionato di serie D girone F, che vede la Jesina impegnata al Carotti contro l’Isernia. Precede il fischio d’inizio un minuto di raccoglimento per le vittime dell’alluvione in Sardegna.

La Jesina mostra subito le proprie intenzioni bellicose contro la giovanissima formazione molisana. Infatti il risultato si sblocca all’8’: ottimo scambio tra Pierandrei e Mbaye, quest’ultimo appoggia per il capitano Strappini, che di sinistro trafigge la porta difesa da Navarra e mette a segno il suo primo gol stagionale.

Si fa vedere l’Isernia per la prima volta nei pressi dell’area difesa da Tavoni, con un tiro debole del numero Spasiano, che non va nemmeno a sfiorare la porta.
Ancora Jesina al 18’ con Rossini che prova il diagonale, ma respinge Navarro.

Isernia pericolosa al 28’: Berardi commette fallo a centrocampo, sulla successiva punizione Spasiano pesca Ballarano in area che , lasciato solo, tenta la conclusione in diagonale, ma la palla finisce fuori. Sul fronte opposto fuga in contropiede di Giansante, ma i molisani si salvano in duplice rimessa.

Al 33’ ancora pericolosa la Jesina con un corner che accende la mischia in area, complice il terreno allentato, Mbaye colpisce di testa ma non centra la porta. Un minuto dopo arriva il raddoppio: al 34’ Rossini con un veloce contropiede sorprende la difesa molisana e realizza. Il primo tempo si chiude sul 2-0 per i padroni di casa.

Il secondo tempo si apre con una pericolosa punizione da posizione centrale: Nicola Cardinali sfiora la porta con un rasoterra.

Al 10’ Rossini conclude da fuori area, para in due tempi Navarra.

In questa seconda frazione di gioco non vi sono particolari emozioni, il terreno è sempre più allentato dalla pioggia che ha ripreso incessante a cadere sul Carotti.

Al 72' è la Jesina a fornire uno spunto: ottimo scambio tra Strappini, Rossini e Pierandrei, quest'ultimo riesce a girarsi davanti allo specchio della porta, ma trova le mani di Navarro a bloccare la sfera.

Sullo scadere Campana si trova a tu per tu con Navarra ma nulla di fatto. La Jesina conquista meritatamente i tre punti.

Mister Bacci è soddisfatto: “La classifica ora ci sorride, ma per me conta che lo faccia alla 34esima giornata. Sono fiducioso che la strada sia quella giusta, siamo cresciuti giornata dopo giornata. Dopo la prima partita contro il Celano siamo cresciuti e migliorati. Oggi siamo stati corti in campo, abbiamo pressato alto. Marco Strappini incarna lo spirito di questa squadra, oggi ha disputato una gran partita”. Alcune parole su Giansante: “Il ragazzo è in crescita, sapevamo già che prima di ora non sarebbe stato pronto e nelle altre partite ha giocato sopra le sue forze. In questa settimana ho iniziato a vedere il vero Giansante, anche oggi ha dato una grossa mano sia davanti che in difesa. Non avevo dubbi su di lui e oggi lo ha dimostrato”.

Bacci concede una battuta sul prossimo match a Gulianova: “Non sarà semplice ma andiamo a Giulianova per dire al nostra, con questo atteggiamento la Jesina può mettere in difficoltà tutti quanti, al di là del nome dell’avversario. L’importante è rimanere umili e non esaltarsi”.

Questo il commento di mister Scagliarini: “Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi, giocare con 8 under, un 92' e un 90' è dura. Abbiamo commesso ingenuità sui gol, ma abbiamo anche mostrato, per 15 minuti della prima frazione di gioco, un buon calcio. La società si sta impegnando prima per organizzarsi, poi per intervenire sul mercato. Panico è il capitano di questa squadra, è attaccato alla maglia e ci penserà due volte prima di andarsene”.



Jesina: Tavoni, Campana, Cardinali M., Strappini M., Tafani, Tombari, Giansante (67' Strappini S.), Berardi, Pierandrei, Rossini (90' Bastianelli), Mbaye (82' Sassaroli). All. Bacci

Isernia: Navarra, Corbo, Maresca, Fontana, Panariello, Pepe, Ballarano (67' Morgillo), Colasante (58' Sorgente), Riccardi, Spasiano, Galano (67' Manocchia). All. Scagliarini

Arbitro: Saccenti di Modena, Angelozzi e Micaroni.

Reti: 8’ M. Strappini; 34’ Rossini

Ammoniti: Fontana, Pepe


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 24-11-2013 alle 15:17 sul giornale del 25 novembre 2013 - 1864 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, Jesina, serie d, isernia, cristina carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UYy





logoEV
logoEV