Quantcast

Fim, Fiom e Uilm: 'Un altro Natale di crisi per i dipendenti della Energy Resources'

1' di lettura 11/12/2013 - Le OO.SS denunciano il profondo stato di crisi del gruppo jesino Energy Resources, la ER che fino a due anni fa era leder del centro Italia per lo studio progettazione ed installazione di energie rinnovabili. L’azienda ER che conta ad oggi circa 80 dipendenti di alta professionalità e competenza, collocati in diverse aziende controllate vedi CSS, i-Moving, ER residenzial, Casa Solare.

Attualmente il 75% dei suoi dipendenti si trova in cassa integrazione guadagni straordinaria. Però, a causa di motivi legati a problemi aziendali sulla presentazione di documenti, questi operai in cigs non stanno ancora percependo nulla. Inoltre alcuni dei dipendenti che stanno lavorando devono recuperare parte di salario arretrato che, come da accordo sindacale, doveva essere rateizzato mensilmente.

Le OO.SS. hanno più volte stipulato accordi a tutela delle lavoratrici e lavoratori che si sono arenati di fronte alle problematiche di liquidità aziendale. L’azienda che ha già iniziato un processo di ristrutturazione del debito ipotizzando un eventuale concordato in bianco da sottoporre ai suoi creditori, ad oggi preoccupa le OO.SS in quanto i tempi si stanno notevolmente dilatando.

La speranza era quella che la cigs che i dipendenti stanno aspettando giungesse prima delle festività natalizie, ad oggi purtroppo tale speranza sembra remota. Quella della ER è l’ennesima situazione di aziende di eccellenza che il nostro territorio rischia di perdere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2013 alle 18:46 sul giornale del 12 dicembre 2013 - 3757 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindacati, crisi, Energy Resources, Fiom-Cgil, fim-cisl, uilm-uil, cigs

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/VRF





logoEV
logoEV