x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: l'Amministrazione prosegue il percorso per salvare l'ospedale

1' di lettura
1102
dal Comune di Chiaravalle
www.comune.chiaravalle.an.it

Ospedale di Chiaravalle

Il percorso avviato dall'Amministrazione Comunale a salvaguardia dell'ospedale 'Maria Montessori', costruito in sinergia con l'Azienda Ospedaliera Universitaria Ospedali Riuniti di Torrette e l'Asur, sta già dando i primi frutti.


Salvo il perdurare della nostra contrarietà al progetto di riorganizzazione sanitaria deliberato dalla Giunta Regionale con atto n. 735/2013, da mesi l'Amministrazione Comunale aveva individuato in Torrette un modo alternativo per poter garantire il Diritto alla Salute dei 70.000 cittadini del bacino del nostro nosocomio.

In tal senso, c'era stato anche un incontro esplorativo con il dottor Galassi, svoltosi nel novembre scorso. Su specifica richiesta dell'Amministrazione Comunale e grazie all'intervento degli on.li Piergiorgio Carrescia ed Emanuele Lodolini, nella mattina di venerdì il Sindaco Damiano Costantini ed il Vicesindaco Cristina Amicucci hanno avuto un incontro con l'Assessore Regionale Almerino Mezzolani.

In quest'incontro l'Assessore Mezzolani, alla presenza anche dei Consiglieri Regionali Fabio Badiali, Gianluca Busilacchi e Enzo Giancarli, ha assunto uno specifico impegno con l'Amministrazione Comunale impegnandosi a:
- bloccare immediatamente gli steps di riconversione;
- continuare a garantire i servizi espletati all'interno dei poliambulatori e della radiologia nonché del punto prelievo (servizi già inseriti nella delibera di giunta regionale n.735/13);
- ridare a Chiaravalle i posti letto di lungodegenza in modo permanente;
- utilizzo delle sale operatorie;
- aprire un tavolo di discussione tra Amministrazione Comunale, il dottor Galassi - quale direttore dell'azienda ospedaliera di Torrette - ed ASUR per l'eventuale potenziamento dell'ospedale chiaravallese, ivi compresi alcuni posti letto di medicina per acuti.



Ospedale di Chiaravalle

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2013 alle 17:56 sul giornale del 21 dicembre 2013 - 1102 letture