x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: Prc su questione ospedale, 'C'è troppa euforia in giro!'

1' di lettura
800
da Circolo del PRC di Chiaravalle

rifondazione comunista prc

C'è un euforia fuori luogo per il mezzo bidone che la Regione Marche ha rifilato al Chiaravalle e ai cittadini del distretto sanitario della bassa Vallesina sull'Ospedale ''Maria Montessori''.


Purtroppo l’incontro tra la giunta di Chiaravalle, assistita dai consiglieri regionali, Badiali, Giancarli e Busilaccchi, i tre desaparecidos che in mesi e mesi di confronti, assemblee, consigli comunali aperti, hanno sistematicamente evitato ogni appuntamento e impegno concreto, ha confermato scelte già previste nella delibera regionale, i poliambulatori, il pronto intervento, il punto prelievi e ripristinato la lungodegenza, per quest’ultima purtroppo con un però grande come una casa che subordinandola alla direzione sanitaria dell' Umberto I° di Torrette nega quel servizio al territorio e lo subordina alle scelte del nosocomio regionale e alle esigenze delle cliniche universitarie.

In soldoni, capiterà che ai cittadini del territorio di ritrovarsi a Cingoli o Osimo e non a Chiaravalle, di più, mancando i posti letto per acuti, tutti i ricoveri con quelle caratteristiche si realizzeranno altrove. Se non è una presa in giro poco ci manca, la giunta regionale, per Chiaravalle ha scelto la garrota invece della ghigliottina, ma la sostanza purtroppo non cambia, a meno che non riprenda forte, visibile, determinata, progettuale , la mobilitazione dei cittadini.

Quei cittadini che ieri avrebbero dovuto accompagnare la giunta la posto dei sepolcri imbiancati del consiglio regionale, che in tutta la vicenda hanno mostrato solo pavidità e il pronto signorsì a Spacca e al suo esecutivo. Ne siamo certi l'esito sarebbe stato diverso e migliore.



rifondazione comunista prc

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2013 alle 16:18 sul giornale del 23 dicembre 2013 - 800 letture