Quantcast

Ruba videogioco alla Fornace: ventenne di Staffolo braccato da mendicante nigeriano all'ingresso

1' di lettura 29/12/2013 - Un giovane di 20 anni, D.P., residente a Staffolo, ha rubato venerdì pomeriggio un videogame per la Playstation, del valore di 70 euro, nel negozio all’interno della galleria del centro commerciale 'La Fornace'.

Lo ha fatto con l’ausilio di un cacciavite, con cui ha rimosso l’antitaccheggio, per poi riporre il gioco all’interno dei pantaloni. Ma i commessi del negozio se ne sono accorti e hanno lanciato l’allarme.

Il ragazzo ha tentato la fuga, ma è stato bloccato all’uscita da un nigeriano che si trovava all’ingresso per chiedere le elemosina. Nel frattempo due carabinieri in servizio nella vicina via XX Luglio sono giunti sul posto e grazie al braccaggio del nigeriano hanno potuto condurre il ragazzo agli arresti domiciliari in casa dei genitori, e rinvenendo la refurtiva ancora addosso al ragazzo l’hanno subito restituita al negozio.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 29-12-2013 alle 17:45 sul giornale del 30 dicembre 2013 - 1711 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, jesi, arresto, furto, cristina carnevali, centro commerciale la Fornace, videogioco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Wzt





logoEV
logoEV