<| /yobee 2>

Rompono il vetro di un'auto in sosta per rubare borse e zaini, tunisini arrestati grazie ad un cittadino

1' di lettura 16/01/2014 - Tentano di rubare borse e zaini da un'auto in sosta ma vengono messi in fuga da un residente e tratti in arresto in flagranza di reato dagli uomini del Commissariato insieme agli agenti del Reparto prevenzione crimine di Perugia.

E' quanto accaduto mercoledì sera, poco dopo le 22, a due pregiudicati tunisini. Infatti i due, R.R. di 33 anni e I.M. di 36 anni, entrambi senza fissa dimora in Italia, nel tentativo di asportare le borse e gli zaini dall'auto hanno infranto il vetro del finestrino attirando l'attenzione del vicino di casa della proprietaria del mezzo.

La Volante, allertata dalla vittima del furto, ha raggiunto il vicino di casa della donna che nel frattempo era sceso in strada seguendo i due malviventi.

Gli uomini del Commissariato, raccolta quindi la testimonianza, hanno avviato le ricerche e fermato immediatamente i due tunisini per un controllo. Al termine dell'identificazione i due sono stati accompagnati in Commissariato dove sono stati accertati i loro precedenti. In particolare, oltre ad essere entrambi irregolari in Italia e quindi destinatari di diversi provvedimenti di espulsione, i due sono stati denunciati in varie parti d’Italia per reati contro il patrimonio ma anche per il reato di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Pertanto i due tunisini, tratti in arresto per il reato di furto, giovedì mattina sono stati accompagnati davanti al Tribunale di Ancona che ha convalidato l’arresto disponendo, in attesa del giudizio, la misura della custodia in carcere per entrambi.








Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2014 alle 12:43 sul giornale del 17 gennaio 2014 - 27224 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, senigallia, furto, auto, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W0j





logoEV