Ostra Vetere: il punto sul porta a porta integrale

Rifiuti raccolta differenziata 1' di lettura 13/02/2014 - Di pari passo con i laboratori dei più piccoli sulle azioni del riciclo dei rifiuti, organizzati nei giorni 18-20 e 25 febbraio prossimi, l’Amministrazione Comunale dà appuntamento a tutta la cittadinanza per fare il punto della situazione sul porta a porta integrale predisponendo due incontri, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione patrocinata della Regione Marche.

Il primo incontro è previsto presso il Centro Sociale “Amici del Liscio” a Pongelli di Ostra Vetere, martedì 18 febbraio alle ore 21 mentre il secondo si svolgerà giovedì 20 febbraio alle ore 21 presso il Palazzo De Pocciantibus a cui prenderanno parte gli Amministratori Comunali, i dipendenti comunali responsabili del Servizio Ambiente e il personale tecnico dell’A.T.A.-Consorzio Intercomunale CIR 33.

L’invito rivolto alla cittadinanza, e svolto in due luoghi diversi a distanza ravvicinata, è un modo da parte dell’Amministrazione di poter avere più partecipanti e coinvolgere in maniera capillare i propri cittadini, per capire intanto il livello di soddisfazione del servizio, per conoscere eventuali criticità e trovare le giuste soluzioni conseguendo il miglioramento della situazione attraverso suggerimenti e proposte.

Non ci sono per il momento novità in merito alla gestione della raccolta che continua ad essere svolta con modalità e tempi prestabiliti come da calendario informativo già divulgato alle famiglie, ma l’Amministrazione tiene a sottolineare e ribadire pubblicamente quanto sia importante l’educazione al “rifiuto” e far sì che entri sempre di più nel nostro stile di vita il senso civico del rispetto ambientale, imparando sempre meglio il differenziamento del rifiuto, il riciclo intelligente ed il contenimento degli sprechi.






Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2014 alle 19:59 sul giornale del 14 febbraio 2014 - 934 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Yuy


Ottima decisione quella di incontrare i cittadini...in fondo sono loro che pagano per intero la tariffa ed è giusto che conosciate le loro richieste, suggerimenti ecc....
Peccato che il CIR33, presente all'incontro, sia il promotore principale del Porta a Porta integrale e non so quanto sia eleastico nell'accettare altre proposte diverse.
Avete detto bene nell'ultima parte dell'articolo; educazione al rifiuto, senso civico, riciclo intelligente e verso il rifiuto zero (sprechi), rispetto per l'ambiente.
Peccato che a mio avviso il PaP integrale non aiuta in questo; è solo una gran comodità per il cittadino con costi spaventosi troppo legati al petrolio e troppa mano d'opera quando questa sarebbe meglio impegnarla DOVE SERVE.
Cittadini provate a discutere su questo, sulle alternative che sicuramente aiuteranno a crescere meglio in un futuro dove le azioni che oggi ci sembrano pesanti domani saranno automatiche (es. quando si va a fare la spesa riportare il riciclabile).

paolofiore




logoEV