Montemarciano: Sel, Prc e Pdci si presentano unite alle prossime amministrative

2' di lettura 19/03/2014 - Le grandi imprese cominciano da piccoli passi: a Montemarciano un piccolo ma importante passo è stato fatto. Le forze politiche della Sinistra si presentano unite alle prossime amministrative del Comune di Montemarciano.

Sinistra Ecologia e Libertà, Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani, legati da identici valori e priorità, sostengono la candidatura a Sindaco di Liana Serrani, consapevoli del positivo operato dell'amministrazione uscente, e la propria candidata Angela Ciaccafava all’interno della coalizione di centrosinistra Montemarciano Democrazia e Solidarietà.

Inizia a succedere a livello locale quello che da tempo la gente si auspica avvenga su una scala più ampia: con una iniziativa spontanea, tutte le voci della sinistra si fondono in un unico coro. Il piccolo Comune di Montemarciano fa da apripista, augurandosi che il suo esempio venga seguito a macchia d'olio dai Comuni vicini fino a diventare un fenomeno virale.

La ritrovata unità nasce dall'urgenza di portare avanti le battaglie a tutela dei beni comuni (acqua in primis), per la difesa reale delle fasce deboli (disoccupati, precari, pensionati, cassintegrati, esodati che sono in numero sempre maggiore e che non arrivano a fine mese), contro la privatizzazione dei servizi. Questa sensibilità è stata tradotta fisicamente in punti ben definiti nel programma della coalizione: Sinistra Unita per Montemarciano si fa da garante perché vengano rispettati uno ad uno.

L'impegno coeso delle forze della sinistra, in passato, è servito a mantenere sotto il controllo pubblico i servizi pubblici chiave (ad esempio il nido d’infanzia), garantendo, secondo un principio di equità, qualità di lavoro per il personale dipendente e qualità del servizio fornito all’utenza.

Ora lo stato di crisi permanente e le sfide che il futuro ci impone, ci chiedono uno sforzo ancora maggiore: la tentazione di cercare soluzioni facili e di ricorrere a una privatizzazione barbara sono sempre dietro l'angolo.

La nuova Sinistra Unita è pronta non solo a resistere, ma a rispondere con le idee e con alternative concrete a questa deriva.

Chiunque sia interessato alle nostre proposte e voglia informarsi o sostenerci può farlo all'indirizzo sinistraunitamonte@gmail.com o seguendoci su Twitter: @SinistraMonte.

L’impegno unitario della Sinistra a Montemarciano continua anche nelle Elezioni Europee: PRC, SEL E PDCI organizzano unitariamente dei banchetti per raccogliere le firme a favore della lista “EUROPA UNITA PER TSIPRAS” e le adesioni per istituire il comitato promotore della listA stessa.

Le firme, oltre che in Comune, potranno dunque essere raccolte nei giorni di sabato 22 e 29 marzo presso i portici del Bar Centrale di Montemarciano – capoluogo e nelle domeniche 23 e 30 marzo presso il Giardini 8 Marzo di Marina di Montemarciano.

Contiamo in una grande adesione per far rinascere una Grande Sinistra Unita!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2014 alle 18:20 sul giornale del 20 marzo 2014 - 1422 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, montemarciano, politica, pdci, prc, comunisti italiani, SeL, Sinistra Ecologia e Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1au