Quantcast

Chiaravalle: lavori pubblici, Rifondazione all'Amministrazione, 'Meno enfasi'

rifondazione comunista 1' di lettura 31/03/2014 - L’amministrazione comunale di Chiaravalle ha annunziato l’avvio di alcuni lavori pubblici nella zona attorno all’Istituto Professionale Podesti.

Di fronte al nulla di quest’anno è comunque una buona notizia. Tuttavia aldilà dell’enfasi renziana con la quale è stata annunciata, quest’iniziativa in verità rivela caos e disorganizzazione.

I lavori infatti saranno finanziati con la riscossione delle polizze fideiussorie riscosse a fronte della mancata realizzazione delle opere di urbanizzazione della lottizzazioni in quell’area che risale ad almeno otto anni fa testimonianza quindi che in tutto questo tempo nessuno ha vigilato e imposto perché fossero realizzate, senza dire che non è chiaro se l’importo ora riscosso compensi e in che misura le mancate opere a suo tempo previste, oltre che rilevare come sia stata concessa l’abitabilità per quella lottizzazione senza condizionarla alla realizzazione di quelle opere.

Quindi più che l’enfasi sarebbe stata necessaria la riflessione e l’azione amministrativa per verificare quali limiti abbiano consentito quelle omissioni e quali siano le necessarie correzioni per evitare altre situazioni simili.

Evitare il grottesco sarebbe la prima regola di un amministrare trasparente, che giunge al culmine, invece, quando annuncia la riapertura di via S. Benedetto, rimasta per mesi chiusa, nonostante i lavori fossero da tempo fermi e nonostante in molti, noi tra questi, avessero sollecitato questo comunque tardivo provvedimento.


dal Partito della Rifondazione Comunista Chiaravalle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2014 alle 18:38 sul giornale del 01 aprile 2014 - 925 letture

In questo articolo si parla di attualità, Partito della Rifondazione Comunista Chiaravalle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1MD





logoEV
logoEV