contatori statistiche

Sanità, Lucaboni (FI): 'L'amministrazione sanitaria deve tutelare la salute pubblica'

Massimiliano Lucaboni 1' di lettura 26/04/2014 - Riguardo la sanità credo sia opportuno sottolineare quanto sta accadendo nella nostra realtà sbandierata spesso come prestigio locale quando in realtà siamo al limite del ridicolo.

Ci sono dottori anestetisti che ancora devono vedersi pagati i turni extra in sala operatoria risalenti ai mesi scorsi e quindi all'anno scorso. Siccome nelle sale operatorie questi turni sono necessari ci piacerebbe sapere quando l'amministrazione sanitaria intende dare conto a queste persone del lavoro che svolgono con assiduità e professionalità.

Un primario ha inviato all'amministrazione sanitaria il computo delle ore e il rispettivo rendiconto, ebbene non ha avuto alcuna risposta al riguardo tanto da dire ai medici in questione che comunque avrebbe lui pensato a pagare gli stessi se l'amministrazione sarebbe, come accade da mesi, venuta meno.

Credo che siamo alla follia, credo che qui necessiti l'intervento stesso di un organo giudiziario perché sarebbe veramente un atto indegno e soprattutto vergognoso nei confronti delle persone che lavorano nel sistema sanitario regionale. Basta e sottolineo basta con premi di produttività fasulli appoggiati sul lavoro non retribuito degli altri basta con questo sistema sanitario regionale fallimentare e vergognoso. La sanità è un bene pubblico ed è dovere di una amministrazione sanitaria tutelarlo.


da Massimiliano Lucaboni
coord.re Forza Italia Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2014 alle 16:53 sul giornale del 27 aprile 2014 - 980 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, forza italia, jesi, Massimiliano Lucaboni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/286





logoEV
logoEV