Quantcast

Chiaravalle: l'on. Lodolini all'Isola 'Mobilitazione dal basso a sostegno delle riforme di Renzi'

onorevole lodolini 3' di lettura 29/04/2014 - Per una mobilitazione dal basso a sostegno delle Riforme di Matteo Renzi. Appello e mobilitazione promossi dall'On. Emanuele Lodolini.

È un vero proprio appello e invito alla mobilitazione a sostegno delle Riforme quello lanciato dal deputato anconetano Emanuele Lodolini, componente della Direzione nazionale Pd. Lodolini lo fa presentando un incontro pubblico che si terrà venerdì 2 maggio, ore 17:30, presso i locali del Circolo Culturale L’Isola a Chiaravalle, in via G. Bruno. "Il Parlamento si appresta a discutere il ddl costituzionale sulla riforma del Senato e Titolo V" si legge nel documento. "Credo - prosegue il documento a firma Lodolini - che a questo ambizioso percorso di riforma debba accompagnarsi una mobilitazione dal basso, nei territori, nei circoli del Pd, nella società e nelle Piazze a sostegno delle Riforme. Oltre ogni conservatorismo e gattopardismo.Per questo penso ad una giornata di mobilitazione, un R-Day (Riforme Day), da far coincidere con il giorno in cui il provvedimento sarà votato al Senato".

"La necessità di fare riforme in tempi certi non nasce da schizofrenia, ma dalla consapevolezza che il fare le riforme, presto e bene, è elemento di credibilità verso i cittadini e verso le Istituzioni internazionali, a partire da quell’Europa alla vogliamo far cambiare verso, per andare oltre l’austerità e il rigore. Per chiedere all’Europa di cambiare, dobbiamo, però, dimostrare concretamente di essere cambiati noi e di voler continuare a cambiare. Ma un problema di credibilità dobbiamo porcelo, in particolare, verso i cittadini, perché è fondamentale che essi stessi percepiscano davvero che la Politica inizia a compiere sacrifici. È una questione di efficacia, efficienza, semplificazione dei processi, costi e tempi".

"È ora di agire, non si possono più fare solo buoni propositi, servono i fatti, gli italiani hanno bisogno di vedere che siamo i primi a compiere dei sacrifici. Solo così potremo riottenere quella fiducia che è venuta via via meno negli anni. È una nostra responsabilità, in quanto rappresentanti delle Istituzione. Non siamo davanti a quel riformismo senza popolo, limite oggettivo dei Governi dell’Ulivo. Oggi ci sono le condizioni per fare le Riforme con il popolo e per il popolo. Non populismo, ma riformismo dal basso. Le riforme istituzionali sono la base di tutte le altre riforme".

"Il Pd è impegnato nell’affrontare la crisi socio-economica e portare a termine le necessarie riforme istituzionali. Riguardo al primo aspetto, abbiamo messo in campo la più importante opera di redistribuzione sociale degli ultimi venti anni. Quattordici milioni di lavoratori con basso reddito potranno contare su “una mensilità aggiuntiva”, ogni anno. Allo stesso modo tutti i soggetti passivi dell’IRAP beneficeranno di una riduzione a regime del 10%. Misura che si aggiunge alla diminuzione dei contributi INAIL di 1,3 miliardi fatta con la legge di stabilità. Sul fronte delle Riforme economiche, dunque, ci siamo. Sulle Riforme istituzionali dobbiamo essere il motore del cambiamento. Anche per questo dobbiamo sostenere con convinzione e determinazione nei nostri territori il Presidente Matteo Renzi e il Governo in questo ambizioso tentativo. L’attuale bicameralismo imperfetto non è più corrispondente alle esigenze del Paese e ai tempi, oggi molto lenti, con i quali il Parlamento legifera. Il mandato che Renzi ha avuto in parlamento e in Direzione nazionale Pd è quello di fare quele riforme che negli ultimi 20 anni il paese non ha realizzato".

"Se la democrazia non è in grado di riformare e decidere in tempi brevi rischia di essere travolta. Per questo la sfida delle riforme lanciata da Renzi - conclude Lodolini - non è la sfida di Renzi, non è una sfida in solitudine, ma una sfida comune, collettiva, di quanti hanno a cuore il Paese e vogliono portarlo fuori dalla palude" ​.


da On. Emanuele Lodolini
parlamentare Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2014 alle 17:27 sul giornale del 30 aprile 2014 - 859 letture

In questo articolo si parla di attualità, emanuele lodolini, chiaravalle, roma, ancona, pd, lodolini, onorevole, deputato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/3gG





logoEV
logoEV