Maiolati: il comune fa il bis, conquistato per la seconda volta il 'Premio Comuni rinnovabili'

3' di lettura 08/05/2014 - Maiolati Spontini fa il bis e vince per la seconda volta il “Premio Comuni rinnovabili”. Il Comune ha ottenuto il prestigioso riconoscimento anche quest’anno, dopo esserselo aggiudicato anche nel 2010.

La premiazione si è svolta mercoledì 7 maggio a Milano, in occasione della Fiera “Solarexpo”, nell’ambito della presentazione del rapporto di Legambiente “Comuni rinnovabili 2014”, con la partecipazione del sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo, del presidente dell’Autorità per l’energia Guido Bortoni e del direttore operativo del Gse (Gestore Servizi Energetici) Francesco Sperandini. La cerimonia è stata coordinata dal vicepresidente nazionale Legambiente Edoardo Zanchini e da Katiuscia Eroe.

Il sindaco Giancarlo Carbini - insieme al direttore della Sogenus spa Mauro Ragaini e agli assessori comunali Fabrizio Mancini e Sandro Grizi - ha ricevuto una targa assegnata a Maiolati Spontini quale “Vincitore per la categoria buone pratiche territoriali per la buona gestione del territorio”.
A sancirlo, il rapporto realizzato da Legambiente in collaborazione con Gse. Quattro i riconoscimenti a livello nazionale, assegnati all’Unione di Comuni “Il Primero”, in provincia di Trento, alla Comunità Parco Eolico di Rivoli Veronese, al Comune di Albino (Bergamo) e, appunto, al comune di Maiolati Spontini.

Ennesimo riconoscimento, dunque, che allunga l’elenco delle tante menzioni arrivate negli ultimi anni da soggetti prestigiosi in ambito nazionale come, solo per citarne alcuni, il quotidiano economico “IlSole24ore”, che nella sua graduatoria ha promosso Maiolati Spontini come Comune più virtuoso d’Italia, o la Triennale di Milano, che ha premiato con la “Medaglia d’Oro all’architettura italiana” il progetto di recupero della Biblioteca La Fornace. Il premio di Legambiente riconosce al comune di Maiolati Spontini il fatto di essere una vera eccellenza e un esempio concreto per rappresentare quali e quanti vantaggi derivino dall’uso e dalla buona gestione del territorio.

Il sindaco Carbini ha presentato la realtà del Comune esprimendo “viva soddisfazione per questo ulteriore riconoscimento che è la dimostrazione di come, dopo la prima assegnazione del premio nel 2010, il nostro Comune sia riuscito a raggiungere un obiettivo ancora più difficile e ambizioso e cioè quello di migliorarsi ancora nel livello di qualità dell’azione amministrativa nella gestione del territorio, dell’ambiente e delle sue risorse”.

Nella mattinata, prima dell’assegnazione del Premio, era stata presentata la nuova iniziativa del “Portale dei Comuni rinnovabili”, che metterà in rete le buone pratiche in tema di energie rinnovabili e di cui Maiolati Spontini è uno dei primi dieci Comuni, a livello nazionale, ad esserne entrato a far parte. È una rete delle realtà che hanno scelto di puntare su innovazione energetica e qualità del territorio, e rappresenta uno strumento che avrà anche l’opportunità di richiamare visitatori nei luoghi in cui il territorio è valorizzato.

L’assessore comunale all’Ambiente Fabrizio Mancini ha espresso “soddisfazione per il riconoscimento che premia anche l’ulteriore impegno del Comune a sostegno del fotovoltaico, con i finanziamenti previsti per i privati che realizzano impianti fotovoltaici sulle proprie abitazioni. Impegno che si aggiunge a tutte le altre attività nel settore ambientale, realizzate sempre in sintonia con Legambiente nazionale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2014 alle 11:17 sul giornale del 09 maggio 2014 - 2483 letture

In questo articolo si parla di attualità, legambiente, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, milano, giancarlo carbini, premio comuni rinnovabili, sogenus, solarexpo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3LN





logoEV