Csi Day, lo sport in oratorio scende in piazza con il Palio di San Floriano

3' di lettura 09/05/2014 - Il 10 e l’11 maggio in 65 piazze d’Italia, attività sportive e ludico ricreative per tutti, per condividere momenti importanti di cultura, socialità e benessere e festeggiare i primi 70 anni del Centro Sportivo Italiano 7 maggio.


Il Centro Sportivo Italiano compie 70 anni e li festeggia alla grande, con un evento di portata nazionale attraverso il quale dare, grazie ai suoi Comitati, una dimostrazione chiara del proprio valore e della propria efficacia sul territorio: 141 sedi territoriali, più di un milione di tesserati, 300.000 gare e 8.000 tornei all'anno.
Il nome scelto è “Csi Day, lo sport in oratorio scende in piazza”, perché lo sport in oratorio secondo il Csi rappresenta il presente ed il futuro di uno sport costruito sui valori veri della vita, della socialità, del volontariato e del rispetto. Da 70 anni il Centro Sportivo italiano promuove lo sport come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla visione cristiana dell'uomo e della storia nel servizio alle persone e al territorio: ecco che lo sport in oratorio rappresenta un patrimonio importante e fondamentale per lo sport italiano e per l’intero sistema educativo italiano. All’interno degli oratori, anche grazie allo sport, sono cresciute e continuano a crescere intere generazioni di “buoni cittadini” e di “buoni cristiani”.

Csi Day: il 10 e 11 maggio 2014, in ben 65 piazze d’Italia, contemporaneamente, un’occasione unica per condividere momenti di sport, di educazione, di valori positivi. In ogni città delle 65 che hanno aderito al progetto, infatti, il comitato provinciale Csi chiamerà e coinvolgerà bambini, ragazzi, famiglie e anziani in un programma sportivo declinato sulla pratica di diverse discipline sportive a misura di ciascuno e di tutti. L’obiettivo è fare in modo che questa manifestazione, nata nell’anno del 70esimo anniversario del Csi che sarà celebrato il 7 giugno in Piazza San Pietro con Papa Francesco, diventi annuale mettendo in primo piano quanto lo sport possa unire e sappia essere portatore di valori e di virtù, uno straordinario strumento di promozione umana e sociale.

Csi Day sarà unione di: associazionismo, amministrazioni pubbliche, sportivi a livello dilettantistico e professionistico, adulti, bambini, anziani, famiglie, diversamente abili, professionisti, volontari, cittadini e turisti, Nord-Centro e Sud Italia, aziende, società sportive e molto altro, il tutto sulla dimensione nazionale con un focus di attenzione maggiore sulla città di Firenze.

Tra le 65 città coinvolte non poteva mancare la tappa jesina dove il Csi è inserito all’interno delle manifestazioni in programma per Palio di San Floriano, al cui, Ente Palio, vanno i nostri ringraziamenti.

Sabato pomeriggio i volontari del Csi animeranno Piazza Federico II con i giochi della tradizione, tra cui Tiro alla fune – Tiro del Ferro di Cavallo e la tradizionale Pignatta, a partire dalle ore 16.30 fino alle 18.30 quando in cattedrale verrà celebrata la Santa Messa presieduta dal Vescovo di Jesi.

L’attività, che vedrà coinvolti tutti i ragazzi degli oratori della Diocesi e i loro genitori, è ovviamente aperta a tutta la cittadinanza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2014 alle 20:37 sul giornale del 10 maggio 2014 - 1054 letture

In questo articolo si parla di attualità, csi, jesi, festa, palio di san floriano, 70 anni, csi day

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3Tt





logoEV