contatori statistiche

x

Maiolati: va a farsi medicare dalla guardia medica di Moie e palpeggia la dottoressa, arrestato polacco

carabinieri di notte 1' di lettura 29/06/2014 - Venredì sera, intorno alle 21.30, un giovane fa il suo ingresso al distretto sanitario di Moie, in evidente stato di ebbrezza alcolica, chiedendo alla guardia medica di essere visitato. Al momento di turno vi era una dottoressa di 35 anni.


Durante la medicazione alla mano, la dottoressa è stata aggredita fisicamente dall’uomo che ha cercato un approccio di natura sessuale, palpeggiandola nelle parti intime. La donna è riuscita fortunatamente a divincolarsi e a chiamare il 112, mettendo l’uomo in fuga.

Subito intervenuti due carabinieri di pattuglia riuscivano a bloccare il giovane, un polacco di 29 anni, K.D.T., in via Cavour di Moie. L’uomo era uscito dal carcere solo due settimane fa dopo 16 mesi di detenzione per maltrattamenti in famiglia.

Inoltre, al momento dell'arresto, aveva con se un coltello da cucina con una lama di 20 centimetri, che non ha utilizzato o mostrato né contro la dottoressa aggredita né contro i militari.

Già nel 2013 l’uomo era stato denunciato perché nella aveva molestato due passanti a Moie, tra cui una minorenne, aprendosi la cerniera dei pantaloni e provando un approccio sessuale.

Al momento K.D.T. è ristretto presso il carcere di Montacuto di Ancona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2014 alle 18:28 sul giornale del 30 giugno 2014 - 3147 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, moie, molestie sessuali, guardia medica, polacco, dottoressa, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/6yH





logoEV
logoEV