Quantcast

Il cancello di Villa Borgognoni apre a Equa la festa, oggi la giornata inaugurale

Equa la festa 2011 3' di lettura 02/07/2014 - Oggi si apre il cancello di Villa Borgognoni per la VII edizione di Equa La Festa. Il primo appuntamento è alle 17 con “Contagiamoci”: cittadini impegnati in esperienze di cittadinanza attiva sul territorio racconteranno le loro esperienze e i loro progetti.

L’incontro sarà guidato e coordinato da Gabriele Galdelli dell’Associazione “Amicizia a domicilio” saranno presenti:
- I genitori della scuola Federico Conti per il progetto” non ti scordar di me” di Lega ambiente che nel corso di 10 anni ha portato tanti genitori a ripulire e a dipingere aule, palestre ecc;
- I genitori della scuola Mestica con il Piedibus;
- I genitori e gli insegnanti della scuola media Federico II con il progetto “la scuola del gratuito” e la banca del tempo ;
- CVM
- Giovani cittadini che raccontano le loro esperienze di cittadinanza attiva nei paesi Africani;
-I ragazzi dell’”Associazione Amicizia a domicilio” che raccontano dei rapporti di amicizia e di sostegno con famiglie e persone in difficoltà;
- Il centro di ascolto Parrocchia San Giuseppe;
- Alcuni dei giovani e delle insegnanti delle scuole superiori Istituto Cuppari e Liceo Artistico che ci parleranno del progetto “Giovani” promosso dall’Amministrazione Comunale di Jesi e che ha posto le basi per tante future progettualità che vanno dalla valorizzazione del patrimonio artistico, alla pulizia dei parchi e monumenti,all’utilizzo di spazi e strutture ecc.

La sintesi di questo incontro sarà oggetto di dibattito nell’incontro delle 19 “La Rivoluzione collaborativa, un altro modo di guardare la città, il territorio e le persone”. All’incontro parteciperanno Fabrizio Rostelli caporedattore centrale di LABSUS-Laboratorio per la sussidiarietà www.labsus.org, responsabile Labsus del progetto “Rock your School”la prima scuola di manutenzione dei beni comuni in Italia www.rockyourschool.org; l’Assessore alla partecipazione del Comune di Jesi, Rolando Roncarelli, Gabriele Galdelli di “Amicizia a domicilio” e Silvia Mariotti rappresentante della Casa delle Culture di Ancona che ci parlerà della Costituente dei Beni Comuni.

Il dibattito verterà sul Regolamento per l’amministrazione condivisa da poco approvato dal Comune di Bologna, nato da una collaborazione con Labsus e altre associazioni locali, sull’utilità di dotarsi di questo strumento, sulla’importanza di una formazione a partire dalla scuola per diventare cittadini attivi e responsabili.

La serata continua con la visita ai tanti stand di artigianato artistico, di cibi biologici e del mercato equosolidale. E poi laboratori di danza e laboratori per grandi e piccini. Per info sui laboratori 3737010410-347046177 ostellodelleidee@gmail.com. Alle 22 musica rock ,folk e blues con “ quei fiori malsani”.

E poi come sempre dell’ottimo cibo etnico, ma anche il tagliere di cibi locali. Birra artigianale e vino dei Castelli e per finire una visita al social cafè, dove si possono scambiare due chiacchiere o ascoltare i libri viventi sorseggiando del buon caffè equosolidale. Quest’anno grazie a Idealab il parco sarà magico e colorato, è una sorpresa da scoprire partecipando alla festa.






Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2014 alle 22:36 sul giornale del 03 luglio 2014 - 1439 letture

In questo articolo si parla di Equa la Festa, spaziOstello, 2014, amicizia a domicilio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/6J2





logoEV