contatori statistiche

Si rinnova l'appuntamento con Jesi in rima, la poesia si ispira ad un momento magico

1' di lettura 15/07/2014 - Torna l'appuntamento con la rubrica Jesi in rima: stavolta non si parla direttamente della città, ma di ciò che agli jesini piace..una 'scappata' al mare!


Vero che il meteo non è stato troppo clemente, ma la poetessa Marinella Cimarelli è riuscita a catturare per i lettori della rubrica Jesi in rima un momento magico, l'alba, e un'immagine splendida del mare fatta di colori e profumi..

Un tempo un pò incerto

un'aria pungente,

qualcosa nell'aria

non promette e non mente...

Cosa ci aspetta?

Nessuno lo sà,

attendiamo un pochino

e poi si vedrà...

In fondo è l'estate

che segna il suo passo

portando i colori

di Pablo Picasso,

di Vincent Van Gogh

e dei suoi girasoli,

mentre vola leggero

il gabbiano sui mòli

Le barche ondeggianti

sulla cresta dell'onda

galleggiano lente

sfiorando la sponda...

Il vento a levante,

confuso dai raggi,

orienta le genti

di altri paraggi...

Frizzante e leggera

la spuma del mare

disperde la sabbia

ed io resto a guardare

lo spettacolo all'alba,

il miracolo nuovo,

l'orizzonte rossastro

mentre allora abitavo....

una casa di cielo,

una stanza di sole,

e la mente è confusa

da mille parole

Sussurra al mio cuore:

"Resta solo a guardare,

riempi il tuo sguardo

ma più non parlare..."

Alle spalle la nebbia

dirada pian piano

e penso ad un tratto:

"Nessun luogo è lontano"


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2014 alle 22:55 sul giornale del 16 luglio 2014 - 1408 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesia, jesi, mare, poesie, alba, cristina carnevali, articolo, marinella cimarelli, jesi in rima e piace a Valiu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/7gk

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV
logoEV