contatori statistiche

Corso Matteotti e viale della Vittoria, Pd: 'L'amministrazione inverta la rotta'

partito democratico 3' di lettura 29/07/2014 - Al Consiglio Comunale di lunedì 28 luglio abbiamo chiesto al Sindaco un progetto di viabilità cittadina da presentare entro l'anno e di tornare indietro sulle scelte inspiegate fatte in Corso Matteotti e in Viale della Vittoria. La maggioranza, tuttavia, ha respinto ogni richiesta.


Si continuerà così con le iniziative estemporanee e "singolari" finora viste, da qualcuno mascherate sotto il nome di "sperimentazioni", che, dopo due anni e mezzo di amministrazione, sembrano tutt'altro che "in prova", ma anzi definitive. Ieri il Sindaco, impropriamente, ci ha presentato l'ennesimo progetto pagato dai cittadini, ovvero quello voluto sulla riqualificazione della parte alta di Corso Matteotti, dove ancora giacciono alla rinfusa i grigi panettoni. Il tutto senza una data di ultimazione dei lavori e senza nessun'altra indicazione. Importo a carico dei contribuenti: € 120.000,00 (almeno così si legge nel piano delle opere). Partecipazione consentita: zero virgola un mezzo incontro poi rinviato per indisponibilità (?) del progettista (il progetto è stato infatti approvato in fretta e furia dalla Giunta ed è oggi DEFINITIVO).

Dunque, nessuna modifica alla attuale viabilità e avanti con la precaria situazione oramai in piedi da anni. Nessun nodo viabilità risolto (Asse SUD, Asse NORD, ecc...), anzi molti se ne sono accumulati anche grazie alle scelte del governo cittadino. La grande incertezza che caratterizza le scelte di chi oggi governa destano non poca preoccupazione nelle opposizioni tutte.

Ormai è evidente che l'attuale maggioranza naviga a vista, senza alcun progetto complessivo di città a guidarne le scelte: quest'ultime sono così insensate e mai argomentate, tanto da auto definirsi inutili e a volte dannose. Scelte che, con non poco stupore generale, sono state elogiate dal Sindaco stesso, il quale ha magnificato a spada tratta anche il dimissionario ex Assessore Garofoli, di cui ha vantato doti e lungimiranza, dispiacendosi della scelta dello stesso di abbandonare l'incarico.

Cosa peggiore è che il Sindaco, forse anch'egli in difficoltà, ha rimarcato che non ci saranno passi indietro, in quanto l'attuale viabilità è ampiamente accettata dagli operatori e dai cittadini ed è stata una scelta voluta da tutta la maggioranza e con impegno eseguita da Garofoli. Chapaeu. A noi non sembra.

Tra l'altro non avremmo mai immaginato che una compagine di governo potesse sgretolarsi a causa della stanchezza e della fiacca estiva: un Assessore strategico nei giochi di palazzo si dimette, il Segretario Generale sul quale l'Amministrazione Comunale aveva puntato per la riorganizzazione dell'ente se ne va all'improvviso, il Capogruppo della forza politica di maggioranza relativa passa all'opposizione (o forse nel limbo): in altri termini, la fine di un progetto, che forse, data quanto oggi emerge, non c'è mai davvero stato.

Al Sindaco il compito di invertire la rotta, partendo dal rimediare agli errori fin qui fatti, in particolate su viabilità e tassazione ai ceti deboli.


da Gruppo Consiliare
del Partito Democratico Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2014 alle 20:57 sul giornale del 30 luglio 2014 - 1573 letture

In questo articolo si parla di attualità, viabilità, jesi, partito democratico, viale della vittoria, corso matteotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/7U6





logoEV
logoEV