Quantcast

Chiaravalle: parte la raccolta firme per il referendum 'Stop austerità'

1' di lettura 01/08/2014 - Si è costituito il Comitato Provinciale che aderisce alla campagna referendaria per cambiare la legge sul Fiscal Compact.


Al Comitato hanno aderito diverse Associazioni Politico-Sociali e singoli cittadini. I motivi che hanno indotto a promuovere la raccolta di firme sono:
- che l’austerità ha fallito;
- che occorre riavviare la crescita economica;
- che occorre avere una diversa Europa, più solidale e più vicina alle esigenze dei popoli.

L’Italia e l’Europa continuano ad essere vittime delle politiche di austerità, fatte di tagli indiscriminati dello stato sociale, di assenza di investimenti per il futuro delle imprese e dei giovani, di aumenti insostenibili della pressione fiscale.

Ma l’austerità non è la soluzione dei problemi della crisi, piuttosto l’aggrava, infatti come conseguenze di queste politiche, dallo scoppio della crisi avvenuto alla fine del 2007 in Italia:
- la disoccupazione è più che raddoppiata e quasi un giovane su due è senza lavoro;
- il valore della ricchezza nazionale in questi anni si è ampiamente ridotto;
- i conti pubblici sono peggiorati;
- quasi tre milioni di imprese sono state costrette a chiudere.

La raccolta di firme è già iniziata: a Chiaravalle si può firmare presso gli uffici comunali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2014 alle 17:18 sul giornale del 02 agosto 2014 - 950 letture

In questo articolo si parla di attualità, referendum, chiaravalle, raccolta firme, comitato provinciale, stop austerità, fiscal compact

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/744





logoEV