Senigallia: malore in sella allo scooter, 56enne di Ripe muore nel giardino di un ristorante

renzo bizzarri 2' di lettura 08/08/2014 - Un malore improvviso ma fatale. Di quelli che non lasciano scampo tanto da uccidere praticamente all'istante. E' stato colpito quasi certamente da un attacco cardiaco Renzo Bizzarri, 56enne residente a Trecastelli, mentre in sella al suo scooterone percorreva la strada che da Scapezzano scende verso Senigallia.

L'incidente si è verificato venerdì mattina. Il corpo senza vita dell'uomo è stato ritrovato, intorno alle 10,30, nel giardino del ristorante Verde Mare, in via delle Vigne, dove era stato sbalzato dopo aver perso il controllo del mezzo. La dinamica dell'accaduto è ancora al vaglio della Polizia Stradale ma secondo una prima ricostruzione il 56enne si sarebbe sentito male mentre guidava lo scooterone. Un malore repentino ed improvviso che non ha lasciato il tempo a Bizzarri di fermarsi.

L'uomo sarebbe morto, probabilmente colpito da un infarto. Lo scooter ha continuato così la corsa per diversi metri mentre il corpo dell'uomo è caduto oltre il muretto di recinzione del ristorante, finendo all'interno del giardino. Sul posto è arrivo anche il 118 ma purtroppo i soccorsi sono stati inutili. Bizzarri è molto conosciuto a Trecastelli, soprattutto nella località di Ripe. A Senigallia era cotitolare dello studio commerciale "Bizzarri e Zandri". Ma non solo. Il 56enne era anche revisore dei conti presso l'Opera Pia e l'Avis, sempre di Ripe. Era sposato e padre di un ragazzo di 25 anni. Dal 2010 era anche socio del Rotary Club di Senigallia. La notizia della morte di Renzo Bizzarri ha scosso profondamente Ripe e il nuovo paese di Trecastelli, dove il professionista era molto conosciuto e stimato.

Bizzarri è la terza vittima di un agosto nero sulle strade del senigalliese. In cinque giorni sono stati ben tre i morti purtroppo registrati, seppure per cause diverse, lungo le strade del territorio. Un bilancio tremendo, con una incidenza mai riscontratasi negli anni passati. Dei tre incidenti due hanno coinvolto persone in scooter e in un caso la vittima è stata un pedone. Domenica mattina a morire falciata da una Mercedes mentre attraversava la strada, sul lungomare Italia, a Marzocca, è stata Paola Modesti, 65enne, titolare dell'Hotel Atlantic che gestiva insieme al marito Mario Marchetti. La donna è stata travolta poco prima di mezzogiorno praticamente sulle strisce pedonali.

Una scia d'olio sarebbe invece all'origine della morte di Francesco Della Corte, il 35enne di Senigallia, finito con il suo scooterone contro un'auto che procedeva sull'opposta corsia di marcia lungo la provinciale Corinaldese. Ancora da chiarire le cause che hanno provocato la perdia d'olio anche se la Polizia Stradale sarebbe orientata ad attribuire la responsabilità dell'incidente mortate alla rottura del carter dell'olio.






Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2014 alle 17:13 sul giornale del 09 agosto 2014 - 2271 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, polizia stradale, incidente mortale, trecastelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8mA





logoEV