Quantcast

Calcio: Tavecchio alla guida della Figc, la candidatura a ct della nazionale di Roberto Mancini si allontana

Roberto Mancini 1' di lettura 11/08/2014 - La FIGC ha finalmente il suo nuovo presidente dopo le dimissioni di Abete alla fine prematura dell'avventura azzurra ai mondiali Brasile 2014. E' il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti, Carlo Tavecchio.


Ha superato Demetrio Albertini, fermo al 33%, ottenendo alle terza votazione il 63%. Una federazione divisa e dall'aria tesa, a quanto sembra, perché se dal fronte serie A si cercava un salto 'diverso' e nuovo, serie B lega Pro e Dielttanti hanno composto un fronte compatto pro Tavecchio che non ha lasciato scampo ai concorrenti.

Resta ora il nodo ct della Nazionale da sciogliere. Tavecchio ha fatto sapere che l'attesa si dovrà protrarre fino al 18 agosto. Lo jesino Roberto Mancini, tra i nomi spuntati già nel dopo mondiale, si allontana dalla vetta e non solo perché Tavecchio sembra orientato verso il risparmio, ma anche per i rapporti tesi tra Mancini e Lotito, uno dei sostenitori più forti del nuovo numero uno della Figc. Pare che tra i due non corra buon sangue dai tempi in cui il tecnico jesino ha lascaito la Lazio. Nelle ultime ore è spuntato il nome di Alberto Zaccheroni, affiancato dal vice Tardelli.

Tavecchio non ha lasciato trapelare i suoi contatti ed è tutto rinviato al primo consiglio federale, che si riunirà appunto il prossimo 18 agosto. Anche le quotazioni di Conte sono al ribasso, anche lui per motivi economici.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2014 alle 19:46 sul giornale del 12 agosto 2014 - 2149 letture

In questo articolo si parla di roberto mancini, sport, jesi, calcio, nazionale, carlo tavecchio, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8td





logoEV
logoEV