Trecastelli: lista civica Trecastelli ai cittadini, Mori “la trasparenza è carente”

Lista civica 'Trecastelli ai cittadini' 3' di lettura 19/10/2014 - Messaggi di errore, link inattivi, informazioni nascoste nei meandri del sito, come ad esempio i numeri di telefono e gli orari di ricevimento di sindaco e assessori, impossibilità di conoscere le indennità degli amministratori e dei funzionari, tutto questo lo sperimenta chi si imbatte nel sito istituzionale del comune di Trecastelli.

Nonostante ciò l’amministrazione ha pubblicato una delibera sulla trasparenza (n. 15 del 2/9/2014) nella quale si afferma, in uno slancio di comicità involontaria, che il sito rappresenta uno degli strumenti principali di informazione ai cittadini, infarcendo il prolisso atto amministrativo con termini come “stakeholder” o “custumer satisfaction” e altri termini che appaiono ridondanti in un conteso dove l’efficienza latita, ma viceversa si vuole surrettiziamente trasmettere un’idea di competenza che evidentemente non si possiede.

La corretta informazione, la trasparenza, il far sapere in modo chiaro ai cittadini come vengono spesi i soldi pubblici dovrebbero essere un dato acquisito, una cosa ovvia, lo è a Trecastelli? Pur in mezzo a molte criticità comunque qualcosa sul sito c’è, alcuni dati sono stati inseriti anche grazie alle pressioni delle opposizioni, ma il punto è che mancano proprio le basi della trasparenza nell’attuale amministrazione: numerose richieste da parte dei consiglieri di minoranza di consentire le riprese dei lavori del consiglio comunale per permetterne la visione a chi per vari motivi non era presente sono state tassativamente respinte dal sindaco, con modi che a volte hanno sfiorato l’arroganza.

La motivazione addotta è che tanto la seduta è pubblica quindi chiunque può venire. Io come cittadino mi sono sentito un po’ umiliato da tale affermazione. Io faccio l’operaio, i miei turni spesso si protraggono fino alle 10 di sera. Siccome i consigli comunali si svolgono alle ore 21 io sono costretto a perderne una parte. Esistono i baristi, gli infermieri e tante altre categorie che lavorano la sera, ci sono persone che per diversi motivi non si possono spostare, che sicuramente troverebbero utile poter assistere da casa ai lavori del consiglio.

Diverse amministrazioni comunali a noi geograficamente vicine non solo non si sognerebbero neanche una cosa del genere, ma organizzano esse stesse le riprese e la diretta on line del consiglio comunale. Senigallia da anni trasmette i lavori del consiglio in diretta radiofonica. Recentemente il sindaco di Ripe (non è un errore, perché di questo si tratta) si è incontrato con il sindaco di Senigallia per discutere non si sa cosa, sbandierando grande intesa.

Senigallia ha recentemente promosso l’attivazione di una piattaforma innovativa in tema di trasparenza, Open municipio, mentre da noi non si consentono neanche le riprese video; questa intesa con la cittadina rivierasca potrebbe sfociare in qualcosa di utile, invece di essere un puro slogan, se si cominciasse dalla trasparenza ad esempio. Se fossero state consentite le riprese video i cittadini saprebbero meglio come vengono spesi i propri soldi, avrebbero saputo in diretta ad esempio che si voleva introdurre una chiusura domenicale e festiva per un servizio turistico come il Museo Nori de’ Nobili, aumentando nel contempo le ore e i costi del personale, pagati con le tasse di tutti, ipotesi sventata per iniziativa delle minoranze tra le occhiate imbarazzate di sindaco e assessore. I cittadini avrebbero anche visto i musi lunghi di alcuni consiglieri di maggioranza quando hanno votato contro le riprese del consiglio, seguendo forse malvolentieri direttive imposte dall’alto.


da Stefano Mori – Lista Trecastelli ai cittadini







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2014 alle 16:54 sul giornale del 20 ottobre 2014 - 1291 letture

In questo articolo si parla di politica, trecastelli, Lista civica 'Trecastelli ai cittadini', Stefano Mori, Lista Trecastelli ai cittadini e piace a Fante Massimo_Bellucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aahE


Non credo che la trasparenza non sia di casa del Sindaco di Trecastelli ex di Ripe per il semplice motivo che, visto che nomini proprio Ripe, il suo sito nell'Amministrazione Conigli, ha pubblicato tutto e non solo, è stato l'unico Comune, ad esempio, che ha pubblicato sulla Home Page il link per far leggere ai cittadini il piano Finanziario TARES; argomento che tocca DIRETTAMENTE le tasche dei cittadini e quindi ancora più importante. Altri Comuni lo dovevi cercare "con il lanternino". Erano pubblicati stipendi e presenze oltre a tutto il resto previsto dalla legge. Ci stava anche momenti in cui il sito non funzionasse correttamente e credo anche quello che sia successo a lei...basta che si risolva.
Le indennità se ancora non sono state pubblicate forse è perchè non sono state deliberate ?

Lamenta il fatto che la maggiornaza non vuole le riprese video.....è obbligatorio di legge oppure è una facoltà ? Perchè se fosse facoltà, e lo credo, voi non potete obbligare o mettere in difficoltà persone che magari non lo vogliono e rendere la cosa come un caso scorrettamente politico. Siccome il cittadino che sia presente o che assista NON PUO' fare nulla, tanto vale leggersi il verbale di Consiglio appena pubblicato (non credo che ci siano persone che possono vedere lo streaming video e che non sappiano leggere, semmai il contrario) e se avesse qualcosa da ridire può esercitare il suo potere come prevede la legge nei tempi previsti. Pertanto, facendo riferimento al suo caso, non credo che mentre si trova sul posto di lavoro si colleghi alle 21 per seguire la seduta rubando un ora al suo datore di lavoro...comunque vada se la perde ma le ricordo che può leggere....OK?

Ricordo a voi e ai lettori di questo Comune che la nuova Amministrazione ha iniziato da pochi mesi su un Comune appena nato, ma voi della minoranza vi comportate come se fosse un Comune già navigato e dove certi inconvenienti temporanei non dovrebbero esserci. Vi ricordo che il finanziamento dato dalla Regione è anche per aiutare il neonato Comune ad organizzarsi e quindi ci sta tutto prima che si vada a regime. Per fare propaganda non usate per cortesia questi bassi espedienti se avete capito quanto detto.

Lo ribadisco per l'ennesima volta...per cortesia trovate argomenti più seri a rispetto di coloro che vi hanno votato perchè fino ad oggi, a mio avviso , siete ridicoli e ci ridicolizzate.
La vecchia Ammanistrazione insieme alle altre due hanno fatto un qualcosa di storico ed unico per le Marche, ora vogliamo da voi, minoranza e maggioranza, argomenti e soluzioni altrettanto forti per continuare questo percorso appena iniziato e che ha tanto da FARE.....le chiacchiere da bar stanno a ZERO.

Vi do un aiutino....per carità se lo desiderate....
Vi siete posti ad esempio, a seguito della chiusura dell'impianto di Corinaldo adibito allo smaltimento dell'organico, se la neocostituita ATA si stia preoccupando di farsi un impianto pubblico per lo smaltimento anaerobico ? No ? Bene, è ora che vi smuoviate se volete cavalcare argomenti sensati e che portano risparmi ai cittadini per il futuro; una delle soluzioni per iniziare ad abbattere la attuale TARI ad esempio.

A disposizione

paolofiore

Elena Morbidelli

20 ottobre, 18:42
Carissimo Paolo Fiore se questo è il suo nome...cosa fa difende l'indifendibile? Lei afferma che quanto detto non è vero? Me lo provi... Lo sa vero che ogni Amministrazione è tenuta a pubblicare tutti i propri atti per legge dal primo giorno in cui si insedia? E che c'è un funzionario che sta percependo un'indennità per farlo da diversi mesi? Se non lo sa la informo io. Veniamo al piano finanziario Tares ecc. citato dal suo commento (che non si chiama più così tra l'altro...) è stato inserito non dall'attuale amministrazione ma dal Commissario prefettizio..penso due cose ben distinte!
Riguardo ai verbali...dove li trovo? Nel sito non sono riportati...ci sono solo le delibere e quanto a cose dette e non dette lasciano molto a desiderare...diciamolo pure che sono molto di parte. Infatti i Consiglieri di opposizione avevano suggerito l'audioregistrazione della seduta per riportare più coerentemente le cose dette, ma questo consiglio non è stato seguito.Inoltre riguardo alla gestione rifiuti, si informi bene perchè è in atto il tentativo di costruirne una tra l'altro privata, avvallata dall'ATA (più vicino a casa sua che mia tra l'altro) di cui lei e la vecchia amministrazione eravate a conoscenza e non avete fatto nulla per impedirlo...se non dopo che semplici cittadini hanno malauguratamente scoperto l'inciucio.
Anche io e tutta la mia lista siamo a disposizione sua e di tutti coloro che hanno bisogno di chiarimenti.

sandro mori

20 ottobre, 18:59
illustrissimo 55727223 se non hai il coraggio di dire chi sei è meglio che stai zitto.
Sono solo cavolate e se vuoi, quanto dici, possiamo vederci cosi ti si fa vedere che hai detto un mare di cavolate tanto x parlare ......se parla senza aver collegato il cervello lasci perdere.. FACILE LANCIARE IL SASSO E POI RITIRARE IL BRACCIO.
CHI NON HA IL CORAGGIO DI FIRMARSI DEVE RIMANERE IN SILENZIO significa che le falsità che dici sono talmente grandi che ti fanno vergognare di dire chi sei.

Elena Morbidelli

20 ottobre, 19:19
Inoltre riguardo alle riprese..ma sa che è possibile metterle su youtube? e riguardarle quando uno vuole? non serve un tecnico informatico per sapere queste cose... Quindi non c'è bisogno di interrompere il proprio lavoro per guardarsi il consiglio!

Come scrivo sempre nei miei commenti sono sempre a disposizione e cerco in primis di non offendere e quindi mi sento padrone di farmi o meno conoscere....anche se gli interessati mi conoscono e bene e quindi sono a disposizione per chiarimenti anche a quattr'occhi.
Il fatto poi che vi ho fatto arrabbiare vuol dire che ho colto nel segno.
Inizio con Elena: il link del Piano Finanziario TARES è stato immediatamente pubblicato dalla sua uscita appena approvato e ben prima del Commissario. Tutti gli atti sono a disposizione del cittadino e, se per vari motivi tecnici non dipendenti dall'Amministrazione ma di chi gestisce il sito, non sono disponibili possono essere richiesti in Comune da chiunque (se ne volevi una copia pagavi solo le fotocopie). Se il malfunzionamento perdura sarà cura dei responsabili Comunali a far rispettare il contratto con l'azienda che gestisce il sito ma che ripeto, sono comunque disponibili in Comune (chi non ha internet come fa ? Mica è obbligatorio averlo e tantomeno saperlo usare ? Non sono cittadini anche chi non ha questa possibilità ?). Personalmente, a suo tempo, quando notavo qualcosa che non funzionava o di errato lo segnalavo alla responsabile dipendente comunale la quale lo segnalava al gestore del sito il quale prontamente lo correggeva (quindi senza fare articoli o altro che non ha senso).
Se nonostante tutto il sito non funzionasse, dovevate prendere il contratto e rivalervi con le persone opportune affinchè tornasse a funzionare correttamente ma solo perchè sono pagati per farlo ma questo non c'ntra nulla con la mancata trasparenza. Vorrei far capire al cittadino comune che il sito è una ulteriore utilità e comodità per pubblicare ma rimane sempre la carta a disposizione ; quindi non facciamo passare il messaggio come se si volesse nascondere quello che non si può nascondere....scherziamo ?
Riguardo l'autoregistrazione della seduta, se non ho capito male, se eseguita dai soli componenti della minoranza (situazione ben peggiore di quanto pensassi) non sta ne in cielo ne in terra in quanto, a tutela di tutti i cittadini, DEVE ESSERE fatta su autorizzazione della maggioranza (se non obbligatoria di legge) con dispositivi elettronici di proprietà comunale (di tutti) affinchè il master sia disponibile nei sistemi informatici del COMUNE. Se la Maggioranza lo desidera può anche pubblicarlo su Youtube tramite il canale Comunale e per quel che mi riguarda impedendone il download. Registrazioni fatte da terzi anche se della minoranza o maggioranza che sia non possono essere fatte perchè, sapete meglio di me, che si possono fare tagli e montaggi ad hoc non veritieri e che possono essere usati in malomodo.....evitiamo queste cose per cortesia
Riguardo alla gestione rifiuti, mi creda, sono molto informato più di quanto lei creda (e poi non ha finito di leggere il mio commento perchè in fondo c'è scritto TARI). Riguardo poi alla mancata informazione o perlomeno arrivata in ritardo so anche di questo e di chi è la colpa ma la persona non è più in attivo e comunque il problema non sta lì. Infatti la lettera a suo tempo ricevuta era semplicemente di conoscenza e su cui comunque, in tempo o no, non si poteva far nulla. Tanto è vero che il TAR ha semmai incolpato il SOLO Comune di Ostra il quale poteva fare molto per evitarne l'autorizzazione (per non parlare del Consorzio ZIPA che ha avuto una mancanza di rispetto verso le aziende insediate incredibile). Inoltre, visti i risultati, comunque non sarebbe servito a nulla e personalmente tutti stanno prendendo la strada sbagliata per contrastare questa costruzione....ecco del perchè del mio consiglio che se avete capito vi sarà molto utile.
Aggiungo e mi creda perchè ci sono testimoni....abbiamo fatto molto e più di quanto pensi e quando ci sono milioni di euro che girano ....lascio a lei concludere il pensiero.
Io ho tutti gli atti "pubblici" dalla prima richiesta fatta dalla ditta nel 2010 al Comune di Ostra con relativa autorizzazione fino a tutti i progetti ed autorizzazioni ricevute sia Provinciali che Regionali....pertanto conosco esattamente il problema e so la soluzione che non costerebbe un euro ai cittadini; soluzione già espressa sotto forma di mozione in una riunione ATA dallo stesso Sindaco Fausto Conigli (l'unico che l'ha fatta) in occasione della decisione di chiudere l'impianto di Corinaldo destinato allo smaltimento dell'organico. Non so, se volete dargli una mano penso che anche i vostri cittadini che vi hanno votato ne sarebbero grati invece di continuare a scrivere questi articoli "perditempo". La minoranza a suo tempo, quando vedeva del buono nei programmi li appoggiava e lo dimostra la fusione ad esempio; e posso dire che almeno uno di loro era sempre presente agli incontri e prendeva pure la parola.......questo è fare politica costruttiva.
A Sandro Mori rispondo che avrei preferito che mi rispondesse punto per punto invece di offendere cosa che non ho fatto a mai farò. Il mio compito è semplicemente quello che se conosco bene un argomento e lo vedo strumentalizzato ad hoc mi da fastidio perchè i cittadini non vanno presi in giro o peggio confondergli le idee. Tutto quello che scrivo è facilmente provabile e cerco di essere il più obiettivo possibile.....mai come oggi c'è bisogno di onestà, chiarezza e tantomeno usare la politica, concessa dal cittadino con il voto, per altri fini che non siano quelli PER il cittadino.

Voi state perdendo tempo con questi articoli.....rischiate che quando ci sarà veramente bsogno di fare un articolo utile alla società nessuno vi terrà in considerazione (al lupo al lupo....ricordate ?).

Concludo e che sia chiaro....io non ce l'ho con nessuno, voglio solo difendere il cittadino informandolo correttamente come penso di aver fatto e mi piacerebbe che facciate la MINORANZA e NON l'OPPOSIZIONE........due parole con significato ben diverso.

Sempre a disposizione


paolofiore

Elena Morbidelli

21 ottobre, 18:53
Grazie mille del consiglio...però ricordo che in un governo democratico serve anche un'opposizione specie se serve ai cittadini per aprire gli occhi! Il Comune merita di essere amministrato con serietà e lungimiranza e quando questo non avviene è compito della minoranza farlo osservare. Mi dica che non è così! Riguardo alla vicenda Biogas Il signor Sindaco conosceva molto prima di quella lettera la situazione ne ho avuto certezza e ha avvallato quanto proposto dalla ditta senza battere ciglio!E perchè i cittadini non sono stati informati allora? Per quello che riguarda le riprese video come mai si tergiversa sul regolamento comunale? Inoltre è un atto di democrazia farle..ma forse non interessa informare i cittadini...MEGLIO NON FAR SAPERE! Noi attendiamo che le facciano l'Amministrazione..ma non penso che arriverà mai quel giorno! Infine i documenti bello fare richiesta in comune..lei l'ha mai fatta? Io Sì! e sa cosa mi è stato risposto? Guardi sul sito! Dove?

Prego Elena ma, secondo il mio modo di pensare sulla politica ti faccio una piccola correzione: una sana e funzionale democrazia ha una maggioranza ed una MINORANZA, la quale nel bene del solo cittadino che l'ha eletta può essere Opposizione, neutrale oppure a favore di quanto proposto dalla Maggioranza, incaricata dai cittadini a governare.
Il cittadino deve essere correttamente informato almeno nei canali di sempre, la carta, dopodichè la tecnologia con conseguenti decreti legge ha messo a disposizione altro che purtroppo qualche volta non funziona correttamente o che debba meglio essere organizzato.
Sono pienamente d'accordo che il nuovo Comune debba essere Amministrato nel miglior modo possibile dove deve imperare almeno l'Onestà e la Trasparenza. E' giusto che vegliate perchè siete stati eletti appositamente ma come detto io non ritengo che sia possibile fare articoli sia sull'auto guasta del Comune e sui difetti del nuovo sito Comunale; il cittadino ha bisogno di ben altro. Scusate ma, per governare nella vostra parte, non dico lei ma chi rappresenta, avete proprio bisogno del cittadino ?
Il cittadino è sovrano nel momento in cui decide con il voto chi lo deve rappresentare, dopodichè lui torna alla sua vita e i suoi problemi sperando che il suo rappresentante faccia il suo dovere controllato, giustamente, dalla minoranza. Se il cittadino volesse informarsi su come vanno le cose, come detto, ci sono questi canali e personalmente li ho usati e con la dovuta cortesia li ho avuti anche più del necessario....se si usa la giusta cortesia.
Ci sono casi in cui il cittadino abbia bisogno di interfacciarsi con il suo rappresentante ma il più delle volte vuole vedere intraprendenza da parte del Politico, riuscire a vedere prima di lui le cose per poter governare nel miglior modo possibile e scusate, ma la strada che state percorrendo, da quando vi siete presentati, personalmente, non la condivido e non vedo queste qualità; non vedo contenuti specie per risolvere i problemi locali.
In merito alla Biogas e su quello che poteva sapere il Sindaco a suo tempo non so risponderti perchè non ero nella sua testa e tantomeno vicino da riuscire a carpirne qualcosa. Non condivido, ma per logica, il fatto che Conigli abbia dato consensi alla ditta anche perchè la ditta non ne aveva bisogno ; figurati un Assessore Comunale di Ostra era pure il loro progettista e che ci fai del Sindaco di Ripe. Pertanto come detto, questo conta poco se non niente nella vicenda; quello che conta invece è quello che si può fare ORA in sede ATA.....non ci sono altre soluzioni immediate.
In merito alle riprese video spero che abbia capito quello che ho scritto ed aggiungo non previsto dal Decreto Legge sulla trasparenza; rimane solo la facoltà della Maggioranza di realizzarle o meno ma gestite da strutture interne.....io personalmente le condivido ma ritengo anche che se non approvate dalla maggioranza sia anche per colpa vostra.....avete iniziato con troppi attacchi insensati e futili che penso chiunque ci penserebbe due volte.
Quindi se volete, seguite i miei consigli tornando al problema sito; controllate il contratto con la Halley e verificate i doveri e tempi di risoluzione dei difetti; a seguire interpellate il dipendente comunale che si occupa di comunicare i dati alla Halley....e così via. Se qualcosa non funziona agirete secondo legge ma state tranquilli i documenti sono lì, non li distrugge nessuno.

Concludo dicendo che, se in Consiglio Comunale portate in discussione argomenti come gli articoli......vi consiglio io che è MEGLIO NON FAR SAPERE...ma per il vostro bene.

Con rispetto e sempre a disposizione

paolofiore

Tanto per farvi capire quello che vuole il cittadino e che rafforza quanto detto, ho fatto un copia-incolla di un commento preso a caso:
"Da cittadina che ha pagato l'imu e la tasi (e spero che basti), che tra poco si troverà a pagare nella bolletta dell'acqua l'adeguamento di questo benedetto deposito cauzionale, e da persona con un'istruzione e un'intelligenza appena sufficienti, non riesco proprio a capire cosa sta dicendo il sindaco e, soprattutto, il motivo di tanta rabbia. E' scocciato perché qualcuno ha messo nero su bianco quello che è successo?? Spero proprio di no, signor sindaco. A noi cittadini non interessa proprio niente delle polemiche e dei battibecchi di voi politici, ma ci interessa molto delle decisioni che vengono prese sulle nostre spalle (e spesso anche sulle nostre tasche)."

Capito signori ? Ora lavorate per cortesia perchè il patto di stabilità (possibilità di spendere) ha iniziato da tempo il conteggio alla rovescia.

paolofiore

Elena Morbidelli

22 ottobre, 07:26
Peccato che ieri sera non era al Consiglio Comunale perchè almeno si rendeva conto che l'opposizione ha chiesto quello che quella signora riporta in un articolo direttamente alla Maggioranza! Risposta: Il consiglio Comunale non può far nulla...AAto2 e Multiservizi sono organismi imposti da chi sa chi in merito al quale il consiglio non può intervenire!

Vorrei precisare che il commento non riguarda il Comune di Trecastelli ma di un altro.
La Signora ha diritto di sapere nella maniera più semplice possibile del perchè gli vengono chiesti dei soldi e su questo ha perfettamente ragione.....la Politica non deve essere bisticciona e confusionaria come deve esimersi di mettere in pubblico quello che può risolvere da sola.
Per quanto riguarda invece la questione cauzione ti invito a leggere questo comunicato http://www.aato2.marche.it/comunicati/2014/16-10depositocauzionale.pdf che spiega quanto detto in Consiglio Comunale e che condivido. Esiste un organo superiore, in questo caso la AEEGSI che impone delle condizioni e che condivido. Chi lavora deve essere pagato pertanto è corretto che sia tutelato; tra l'altro la Multiservizi ha anche ammorbidito quanto stabilito.
Se non si volesse pagare la cauzione e quindi non "prestare" i soldi alla Multiservizi basta attivare il RID che, per quel che mi riguarda , ha un costo di un euro a bolletta.

Bisogna dirla tutta ai cittadini e nella maniera più chiara possibile perchè è giusto che se deve pagare una cosa ne sia correttamente informata così, come in questo caso, può anche evitare di pagarla.

Saluti Elena

paolofiore




logoEV