Senigallia: non paga il biglietto del treno e aggredisce i poliziotti, denunciato un nigeriano

controlli della polizia di senigallia 1' di lettura 28/10/2014 - Gli uomini del Commissariato di Polizia di Senigallia hanno denunciato in stato di libertà per aver opposto resistenza agli agenti e per aver rifiutato di indicare la propria identità personale un nigeriano di 18 anni.

E.G., sorpreso lunedì su un treno della tratta Pesaro-Ancona senza il biglietto, ha infatti rifiutato di fornire le proprie generalità al capotreno per la sanzione. Inoltre ha mantenuto, per tutto il tempo, un atteggiamento aggressivo.

Un poliziotto libero dal servizio, presente sullo stesso treno, è intervenuto in ausilio del capotreno ma nonostante l'intervento del pubblico ufficiale il giovane ha continuato a non mostrare i propri documenti d'identità.

Pertanto l'ufficiale ha allertato il Commissariato di Polizia di Senigallia che ha inviato un equipaggio presso la stazione ferroviaria. Raggiunto il collega, hanno tentato di identificare il passeggero che però, alla vista dei poliziotti, è diventato ancora più aggressivo.

A questo punto, per evitare che si creassero situazioni di pericolo per gli altri passeggeri presenti, gli agenti hanno bloccato, con non poca difficoltà, il nigeriano che è stato accompagnato in Commissariato. Qui il 18enne E.G., attualmente presente in Italia per motivi umanitari, è stato denunciato in stato di libertà.






Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2014 alle 16:07 sul giornale del 29 ottobre 2014 - 1516 letture

In questo articolo si parla di cronaca, stazione ferroviaria, controlli, Sudani Alice Scarpini, polizia di senigallia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaHw





logoEV