x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cgil, Cisl e Uil: 'Finalmente anche Jesi avrà il suo centro per l'Alzheimer'

2' di lettura
1166
da Cgil, Cisl e Uil

Cgil Cisl Uil

La Regione Marche ha recentemente approvato un finanziamento finalizzato alla costituzione di un centro Alzheimer semiresidenziale di 20 posti a Jesi. Finalmente dunque anche Jesi potrà avere a disposizione una struttura che possa rispondere ad un bisogno forte delle famiglie e dei malati stessi.

Una struttura questa che da anni CGIL CISL e UIL, unitamente alle rispettive Federazioni dei pensionati, sollecitavano nella consapevolezza della estrema necessità della stessa visto, purtroppo, l’aumento dell’incidenza della malattia nella popolazione anziana. Una malattia altamente invasiva che mette a dura prova le famiglie e la loro tenuta anche economica. Dopo tante e diverse iniziative sindacali siamo riusciti ad ottenete l’apertura di questo servizio!

Negli incontri che CGIL CISL e UIL di Jesi hanno avuto nei giorni scorsi sia con la Direzione del Distretto sanitario che con la Direzione di Area Vasta 2 nonché, recentemente con la Direzione ASP, Ambito Sociale e Comune di Jesi, le OO.SS. hanno con forza ribadito l’estrema urgenza di apertura di tale struttura e di conseguenza la brevità dell’iter tecnico-amministrativo.

Il Comune a sua volta, nell’incontro svoltosi il 30 ottobre, ha comunicato di aver già individuato l’immobile e di essere in attesa della necessaria relazione tecnica per l’adeguamento della stessa dopo di cui la struttura potrà essere allestita e nei primi mesi del 2015 dovrebbe essere attiva.

CGIL CISL e UIL, valutando positivamente la decisione della Regione di creare una struttura semiresidenziale dedicata a questi malati nel nostro territorio, auspicano tempi brevi affinché il centro Alzheimer sia attivo così da dare risposte ad un bisogno del territorio così forte e fa dunque appello a tutte le Istituzioni affinché ciò si realizzi quanto prima.

Le Segreterie di Jesi
CGIL CISL UIL SPI FNP UILP



Cgil Cisl Uil

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2014 alle 22:44 sul giornale del 03 novembre 2014 - 1166 letture