x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ricollocare nel mercato del lavoro gli over 45, si può con il progetto del terzo settore

3' di lettura
1489

di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it


Lavori strade

Il Comune di Jesi sostiene ina importante iniziativa progettuale presentata dal terzo settore della città a supporto della ricollocazione nel mercato del lavoro di soggetti over 45.

Il sostegno ai progetti avviene attraverso l'assegnazione (sia da parte dell'Area Servizi Tecnici del Comune sia da parte della controllata Jesiservizi) di piccoli interventi di manutenzione a imprese aderenti all'Ats - Associazione temporanea di scopo - che il soggetto del Terzo Settore promuove. Il progetto presentato ieri prenderà il via il prossimo 17 novembre e prevede l'inserimento di 15 disoccupati over 45, di cui 10 attraverso l'azione del Comune di Jesi.

I lavoratori sono così ripartiti: 10 provengono da aziende e cooperative sociali di cui si avvale il comune, 2 dalla Croce Rossa locale e 3 da Tadamon. Nell'effettuare i servizi saranno affiancati da una squadra di esperti. I lavoratori selezionati potranno percepire una retribuzione di 650 euro mensili per 6 mesi, ossia la durata dello svolgimento dei lavori, e la cifra è così ripartita: metà erogati dalla Regione Marche e metà dalle associazioni che si avvalgono del loro servizio.

"E' un'ottima iniziativa nata dalla sinergia di tutti i soggetti che hanno collaborato per raggiungere lo scopo di far lavorare la fascia di età che più difficilmente trova prospettive di lavoro, ma che ha ancora la forza e la volontà di lavorare in un mercato del lavoro per loro spesso chiuso. Jesi è la terza realtà territoriale che fa questo tipo di iniziativa", così in sindaco Massimo Bacci.

L'assessore ai servizi sociali Marisa Campanelli illustra lo spirito con cui il comune sostiene il progetto: "Oltre al significativo valore sociale dell'iniziativa a sostegno di persone che hanno perso il posto di lavoro in un'età a rischio, l'azione del Comune permette di poter attivare interventi di riqualificazione urbana importanti. I lavoratori sono selezionati in base ad una adeguata selezione fatta dall'ASP e dal CIOF, centro per l’impiego territoriale, tra soggetti che hanno necessità economiche reali".

Nel progetto presentato dalla cooperativa sociale Tadamon insieme alla cooperativa sociale Pani e Tulipani, alla Croce Rossa e ad altre imprese, il Comune di Jesi si inserisce attraverso l'affidamento dei seguenti interventi per complessivi 90.000 euro da svilupparsi nel semestre che va dall'autunno 2014 alla primavera 2015:

− la manutenzione di marciapiedi e pertinenze stradali per un importo di €.30.000, di cui la metà con risorse di bilancio 2014 e la restante con risorse di bilancio 2015 (vengono occupati 3 soggetti over 45): si comincia con l'area in prossimità dell'ospedale Carlo Urbani;

− la potatura di alberi e piante varie per €.40.000, di cui €.15.000 con risorse di bilancio 2014 e la restante con risorse di bilancio 2015 (vengono occupati 4 soggetti over 45): interessati 108 esemplari in gran parte lungo via XXIV Maggio, zona Prato e viale del Lavoro; fanno parte di un pacchetto di circa 300 piante oggetto di intervento, con le altre affidate al personale comunale;

− la manutenzione di giardini e rotatorie, taglio siepi in varie quartieri per un importo di €.20.000 (vengono occupati 3 soggetti over 45): Prato, San Giuseppe, zona San Francesco, zona giradini pubblici.





Lavori strade

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2014 alle 18:29 sul giornale del 08 novembre 2014 - 1489 letture