Calcio: sconfitta casalinga per la Biagio, il Montegiorgio ringrazia

3' di lettura 09/11/2014 - Una formazione inedita della Biagio con tre esordienti (Bartolucci, Giampieri e Allegrini, quest´ultimo tra i pali al posto di Cecchini), ha affrontato il Montegiorgio nella gara casalinga valida per la 10 del campionato di eccellenza.


La Biagio sfuma l'occasione di confermarsi, dopo la vittoria importante nella gara di mercoledì di Coppa Italia, pena le assenze e in corsa anche la mancanza di capitan Giovanni Fenucci, che ha dovuto lasciare il campo per un infortunio, con Medici al centro e Magi e D´Urzo a riposo.

La doccia fredda per la Biagio arriva già al 5' con Romanski che di testa batte il nuovo portiere Allegrini. La reazione rossoblù fatica ad arrivare, anzi è la volta di un'altra tegola che getta nel buio la squadra: in un contrasto aereo il capitano Fenucci ha la peggio e deve lasciare il campo. Immediatamente medicato, gli sono stati applicati alcuni punti di sutura.

Il primo tempo termina sul vantaggio ospite. Il secondo tempo è una fotocopia dell'avvio della gara, ci scappa pure il raddoppio del Montegiorgio: stesso colpo di testa, stesso Romanski, che stavolta sfrutta il movimento centrale di Marcoaldi per poi ricevere da Squarcia la palla giusta da appoggiare in rete.

La reazione della Biagio arriva al 24' quando Giampieri serve bene Rossini, che insacca la palla del 2-1.

Dopo soli due minuti il Montegiorgio graffia di nuovo i biagiotti: De Matteis colpisce di testa e infila per la terza volta la porta di Allegrini.

Al 37' ci prova Gabrielloni ma il suo colpo di testa finisce troppo alto, non va nemmeno l'affondo di Fabiani al 43'.


Mister Fenucci fa un mea culpa a fine partita: "Ho sbagliato, pensando che la partita di Coppa giocata mercoledì non lasciasse scorie, puntando su alcuni elementi che mercoledì scorso mi avevano soddisfatto. Le aspettative non sono state ripagate. Siamo stati troppo molli e il Montegiorgio, che a dispetto della classifica annovera signori giocatori, tra cui Marcoaldi, uno di poche parole e di grande sostanza e che ho avuto l´onore di allenare, ha giocato una gran gara sopratutto sul piano fisico, non concedendoci niente. Il modali in sé non è mai decisivo, è l'interpretazione che fa la differenza e sin dall'inizio siamo stati molto più "blandi" di loro, la cattiveria agonistica è mancata completamente".

BIAGIO NAZZARO 1 - MONTEGIORGIO 3

BIAGIO NAZZARO: Allegrini, Silvestrini, Bartolucci (52´ Cecchetti), Fenucci Giovanni (46´ Pericolo), Medici, Giovagnoli, Magini, Rossini, Gabrielloni, Giampieri (84´ Fabiani), Borgognoni. A disposizione: Cecchini, Ruggeri, Tenace, Landriscina. All. Fenucci Gianluca

MONTEGIORGIO: Lucani, Squarcia (66´ Donzelli), Cannella, Forò, Pulcini, Finucci, Romanski, Cardinali, Marcoaldi, Albanesi (46´ Iori), De Matteis (80´ Curzi). A disposizione: Arduini, Rossi, Mariani, Di Buò. All. Marinelli

ARBITRO: Ridolfi di Pesaro

RETI: 5´ e 47´ Romanski, 69´ Rossini, 71´ De Matteis

NOTE: ammoniti Squarcia al 55´, Borgognoni al 64´, Iori al 66´, Rossini al 70´, De Matteis al 71´. Espulsi i due tecnici: Marinelli nel primo tempo e Fenucci nel secondo tempo. Calci d´angolo: 4-2.
Spettatori 300 circa


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2014 alle 23:02 sul giornale del 10 novembre 2014 - 1382 letture

In questo articolo si parla di chiaravalle, sport, jesi, montegiorgio, biagio nazzaro, eccellenza, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abgG





logoEV