x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
articolo

Jesi in rima: nell'attesa del prossimo appuntamento al teatro Moriconi, una poesia alla Corale di S. Lucia

1' di lettura
1869

di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it


La poetessa Marinella Cimarelli è anche soprano, e omaggia la Corale di Santa Lucia di cui fa parte con la prossima poesia di Jesi in rima, ricordando l'appuntamento di domenica 23 novembre al Teatro Moriconi, alle ore 18: una serata per lo IOM.





LA CORALE SANTA LUCIA ossia la mejo che ce sia...

di Marinella Cimarelli


Cantanti sede pronti?

Nà Corale c'ha chiamado

ve manno la cartolina

come quanno se fà 'l soldado...


Me fade murì matto

ogni olta che c'è le pròe

ma sci non famo 'n patto

a vualtri chi ve smòe?


Prometto che se magna

se canta e se stà bè..

'l primo che se lagna

l'ha da vedè con me!


Le sere dopo cena

me spremo 'n limò

tante olte me fade pena

ma è chiara la questiò

o chì cantamo bè

oppure ce sputtanamo

dademe retta a me

bisogna che ce sforzamo..


Ricordadeve la bocca

a 'culo de picciò'

quanno la noda stacca

occhio a là respiraziò


Me rcomanno 'l colore

è mportante muntobè

è quello che dà 'l valore

dademe retta a me!


De le cose che v'ho ditto

podeste rcordanne una

prometto che filo dritto

come 'n missile su la luna!


Caterina non chiacchierà

e fattela finida

soprani dignità

non stamo a la partida...


Adè nomino 'n Capo gruppo

che alla bisogna ve sgaggia

finalmente gongolo tutto

che ve podeste mannaggia..


N'elogio sincero

però ve l'ho da fà

perchè è pure vero

che se mettede la volontà

sede i mejo coristi

de tutto 'l Circondario

e sede proprio 'tosti'

fade n'effetto straordinario!



Questo è un articolo pubblicato il 14-11-2014 alle 21:38 sul giornale del 15 novembre 2014 - 1869 letture