x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Interporto Marche vince il premio Logistico dell'anno per il secondo anno consecutivo

2' di lettura
1679
da Interporto Marche spa

Massimiliano Valeri, Responsabile Operativo di TCI – Terminal Centro Italia, business unit di Interporto Marche Spa, ha ritirato a Milano il premio logistico dell'anno assegnato da Assologistica ad Interporto Marche per il progetto multimediale "E.L.I.A. Elementi di Logistica Integrata Applicati".


Si tratta di un premio alla capacità progettuale della società che guida il processo di trasformazione del sistema di trasporto delle merci nel centro Italia, allineandolo ai parametri individuati da Bruxelles e che la società si è aggiudicata per il 2' anno consecutivo. Interporto Marche, unitamente ad Aerdorica, società gestrice l'Aeroporto di Falconara, ha stipulato un contratto di rete di impresa finalizzato alla gestione ed allo sviluppo delle infrastrutture regionali, con l'obiettivo di assicurare la massima efficienza logistica alle imprese del territorio nei processi di internazionalizzazione.

"Proprio la capacità progettuale sarà la sfida su cui confrontarsi con le opportunità economiche e finanziare offerte dall'Unione Europea – ha detto Roberto Pesaresi, Presidente di Interporto Marche Spa soddisfatto per il riconoscimento attribuito alla società e presente alla cerimonia per la consegna del premio - che con l’adozione dell’“accordo di partenariato” tra la Commissione Europea e l'Italia, avvenuto lo scorso 29 ottobre, ha chiuso l’ultimo atto di un percorso che negli ultimi dodici mesi ha visto la Regione Marche e l’Interporto delle Marche raggiungere risultati che definirei storici".

I passaggi fondamentali di tali azioni sono riassumibili in tre punti principali:

individuazione dell’Interporto delle Marche come RRT - Rail Road Terminal della "core network", ovvero come nodo nel quale è previsto lo scambio modale tra “gomma” e ferro”, con vocazione allo sviluppo dell’intermodalità. Il provvedimento consente il collegamento delle Marche con il Corridoio Helsinki-La Valletta tramite la linea ferroviaria Bologna-Ancona. I Rail Road Terminal della rete “core” in Italia sono 15 di cui 12 situati in interporti, e dei quali i più prossimi a Jesi sono: Bologna a nord, Pomezia a ovest, Bari a sud.

approvazione da parte della Commissione Europea dei programmi di lavoro 2014-2020 Multi-Annuale ed Annuale TEN-T relativi al CEF (Connecting Europe Facility), che prevedono risorse per complessivi 11 miliardi.

adozione del Consiglio Europeo della Strategia Europea per la Macroregione Adriatico Ionica (EUSAIR), la terza dopo le macroregioni del Baltico e del Danubio, dando così avvio alla prima esperienza di Macroregione con il coinvolgimento dell’Italia e che vede la Regione Marche protagonista di un nuova fase di sviluppo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2014 alle 14:53 sul giornale del 17 novembre 2014 - 1679 letture