x

SEI IN > VIVERE JESI > POLITICA
comunicato stampa

Chiaravalle: NCD e FI sulle decisioni per l'area ex Fintecna

2' di lettura
963

da FI e NCD
Chiaravalle


Qualche settimana fa ci siamo esposti esprimendo un complimento al nostro primo cittadino riconoscendogli la bontà dell’intervento fatto a favore della città, impedendo lo scempio che si profilava all’orizzonte sull’area ex Fintecna.

Evidentemente il nostro complimento ha offeso il Sindaco che ha pensato bene di fare prontamente dietrofront e raggiungere un accordo con le parti in causa e, a quanto si legge sugli organi di informazione, a cedere una parte di beni comunali per soddisfare le voglie della pura speculazione edilizia. Non ci resta altro che prendere atto ancora una volta della vera vocazione di chi dice una cosa e ne pensa (e fa) un’altra.

SeL è il partito che nel nome sfoggia la scritta ecologia ma nella realtà asseconda e favorisce il contrario (Vendola a Taranto, Costantini a Chiaravalle). Il nostro vuole essere un invito a far riflettere in particolar modo tutti quei cittadini che decantano questa amministrazione per avere eseguito i lavori di sistemazione di alcune strade. Questo non è un merito ma un dovere, viste tutte le tasse che versiamo. Merito può essere un programma per il futuro di Chiaravalle che dia la possibilità, con la riqualificazione del centro storico, di uno sviluppo economico e la seria possibilità di un lavoro duraturo.

Noi abbiamo provato a mettere in campo un’idea e l’abbiamo resa pubblica chiedendo un approfondimento che come previsto, è stato disatteso. Ma regalare € 2.500.000,00 per la discarica, continuare imperterriti nell’immobilismo sulla Sic1, continuare a lasciare la città nel fetore delle fogne inadeguate deve far riflettere. Complimenti all’opposizione (presente in Consiglio Comunale) che ha ottenuto questo risultato (annunciato).

Ora è evidente, se ci fossero stati ancora dei dubbi, che le ultime azioni politiche di questa città erano studiate a tavolino a partire dalla sfiducia alla giunta Montali per finire alla composizione delle liste che hanno affrontato la competizione politica. Noi restiamo vigili e solerti e denunceremo gli inciuci che giornalmente avvengono sotto i nostri occhi, danneggiando la cittadinanza che invitiamo a riflettere sugli eventi.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2014 alle 23:25 sul giornale del 18 novembre 2014 - 963 letture