x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

S. Maria Nuova: giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, ecco le iniziative del comune

3' di lettura
3238
da Comune di Santa Maria Nuova
www.comune.santamarianuova.an.it

Oggi (20 novembre 2014) è il venticinquesimo anniversario della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, promulgata il 20 novembre 1989 dall’ONU e ratificata in Italia con la legge n. 176 del 27 maggio 1991. Il Comune di Santa Maria Nuova recepisce la Convenzione parlando dei diritti dei bambini e delle bambine perché ancora troppi minori non hanno garantite le condizioni necessarie per crescere sereni.


Nel mondo ogni giorno migliaia di bambini lottano contro la fame, le guerre e le malattie, muoiono nell’anima sfruttati da lavoro, prostituzione e pedofilia. Altri piccoli cittadini e cittadine non sono ascoltati , privati dell’affetto, del diritto allo studio e del gioco.

L’Amministrazione Comunale durante tutto l’anno ha messo a disposizione dei minori, genitori, e insegnati un programma di attività utile per affrontare i temi dei diritti per tutti e del rispetto dell’altro, inteso come persona, ambiente, territorio, ecc.

La nostra comunità è sempre più caratterizzata da diverse provenienze geografiche, da differenti condizioni sociali e fisiche, di riferimenti culturali e religiosi, eterogenea composizione familiare e altro. In questa situazione è importante che ogni bambino/a e ragazzo/a abbia la consapevolezza di essere soggetto di diritti e di riconoscere agli altri pari condizione.

Nello stesso tempo è importante stimolare e incentivare l’autostima, la creatività e le singole personalità insieme a valori condivisi per la salvaguardia dei beni comuni, dell’ambiente per migliorare le relazioni interpersonali in famiglia, a scuola, nel tempo libero e in città.

Per questa giornata Santa Maria Nuova, città per la pace e città sostenibile amica dei bambini e degli adolescenti grazie al protocollo s’intesa sottoscritto insieme al Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza all’ Unicef e a Legambiente Marche, prevede la proiezione del film “Persepolis” alle ore 21.15 presso la sala consiliare. Un film stimolo per riflettere sui rapporti impari tra minori e adulti e sull’uguaglianza dei diritti delle persone, che quando non tutelati ed educati causano esclusione.

Inoltre, nei prossimi giorni saranno organizzati gruppi di lettura per piccoli e grandi presso la biblioteca comunale con i libri della nuova sezione “di pari passo” della casa editrice Settenove, i quali sono messi a disposizione anche delle famiglie e delle scuole di ogni ordine e grado. Una narrativa selezionata, con un linguaggio non stereotipato e sessista che incoraggia la visibilità di modelli positivi. Per gli amministratori comunali educare per prevenire è la politica che può costruire il futuro per eliminare dalla radice gli ostacoli culturali che legittimano la violenza e che rendono le discriminazioni socialmente accettabili. Il compito è di noi amministratori, insegnanti, famiglie e di tutte le figure professionali che attraversano la crescita dei nostri minori, interrogare se stessi confrontandosi con la Convenzione perché “tutti i grandi sono stati piccoli, ma pochi se ne ricordano”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2014 alle 23:54 sul giornale del 20 novembre 2014 - 3238 letture