x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Impiantistica rifiuti, M5S: 'L'ATA ed i sindaci rispettino i consigli comunali'

1' di lettura
1022

Abbiamo appreso due giorni fa della convocazione di una seduta dell' ATA2-Ancona in materia di Rifiuti convocata per ieri pomeriggio alle ore 16. All'OdG “Impianto TMB – Approvazione progetto preliminare e schema di APQ per il finanziamento con fondi FAS (ora FSC) e decisioni in merito alla successiva verifica del progetto”.


Su tale progetto, l'ATA2 aveva già deliberato il 22.01.2014. In tale deliberazione non era prevista la produzione di CSS o di qualsiasi altro tipo di combustibile da rifiuto, comunque denominato.
Va ricordato inoltre, che diversi consigli comunali (nello specifico Jesi, Agugliano, Maiolati Spontini, Ancona, Fabriano, Senigallia, Castelfidardo, Montemarciano) che costituiscono quasi il 50% delle quote dell'ATA, hanno deliberato, su istanza proprio del M5S poi condivisa pienamente e convintamente dalle altre forze politiche, di escludere la produzione di combustibile da rifiuti a valle della gestione integrata provinciale.
In tal senso doveva essere redatto il Piano d'Ambito che, però, ad oggi, non ci risulta essere stato presentato.

Abbiamo pertanto inviato in data odierna una nota di richiamo ai sindaci dell' ATA sottoscritta assieme ad altri capigruppo M5S nel Consigli Comunali, affinché nella votazione odierna i sindaci rispettino pienamente gli indirizzi espressi dai consigli comunali ed il mandato da essi avuto, evitando forzature e situazioni di contrasto anche con le norme vigenti che attribuiscono proprio ai consigli comunali la prerogativa di stabilire gli indirizzi da osservare negli enti partecipati, nonché le decisioni che ricadono sul bilancio degli Enti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2014 alle 23:44 sul giornale del 22 novembre 2014 - 1022 letture