x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Castelplanio: Croce Rossa, missioni umanitarie nelle foto di Pegoli

4' di lettura
1981

da Croce Rossa Italiana
Comitato locale di Castelplanio
Delegazione di Pianello Vallesina


La CRI Castelplanio sta organizzando una mostra dal titolo "La CRI e la guerra nell'opera fotografica di Giorgio Pegoli" a Villa Coppetti a Castelbellino. Saranno esposte fotografie che l'autore ha scattato in diverse missioni di Croce Rossa dal 1987 al 2004, in Ciad, Nicaragua, Albania, Salvador, Afghanistan, Iraq, Bosniaca, Croazia e che sono attualmente in possesso del Comitato Locale di Croce Rossa di Senigallia.


La mostra sarà inaugurata il giorno 29 novembre alle ore 14.45, in presenza dell'autore. Sarà aperta fino al giorno 8 dicembre, con apertura dalle ore 18.00 alle 20.00 dal lunedì al venerdì, mentre sabato e domenica sarà aperta il mattino dalle 9.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle 16.00 alle 20.00.

Lunedì 8 dicembre, in occasione dei mercatini, sarà aperto con orario continuativo dalle 9.00 alle 20.00.

Inoltre, il giorno 2 dicembre alle ore 21.00, nella sede della mostra, è previsto un incontro con Giorgio Pegoli, l'autore delle fotografie e fotoreporter di guerra freelance, per diverse testate ed editorie italiane ed estere.

Il giorno 5 dicembre alle ore 21.00, sempre nella sede della mostra, è previsto un incontro informale e divulgativo con l'Infermiera Volontaria Annapaola Quargentan, del Comitato di Croce Rossa di Ancona, con esperienza di militanza nel Corpo delle Infermiere Volontarie, che è un corpo CRI ausiliare dell'esercito, con le Forze Armate e con ONG, in diverse missioni estere, in Bosnia, Afghanistan ed Iraq.

Il giorno 29, inoltre, alle ore 15.30 al Teatro Comunale di Castelbellino, il Comitato Locale di Castelplanio organizza un Convegno dal titolo "Applicabilità del diritto umanitario internazionale ai conflitti moderni", con la seguente scaletta:

15.30: Apertura del convegno e saluti delle autorità
15.50: Cenni di Diritto Internazionale Umanitario: le garanzie di protezione Dott. Gianni Pompei – CRI- Consigliere giuridico FF.AA.
16.30: Gli Stati e il monopolio della forza: da Westfalia al crollo del Muro di Berlino Prof. Riccardo Piccioni - docente storia contemporanea UNIMC
17.10: La guerra nel III millennio: dai conflitti internazionali ai conflitti asimmetrici Dott. Gianluca Movio – CRI – Consigliere giuridico FF.AA
17.50: Coffee break 18.10: I limiti applicativi del diritto internazionale umanitario nei conflitti non convenzionali: attualità e prospettive Dott. Michele Romeo Jasinski – CRI – Consigliere giuridico FF.AA
18.50: Il ruolo del Movimento di CR/MR nei nuovi scenari internazionali Ten. Barbara Scolart – E.I. - Comando Forze Operative Terrestri - Uff. Legale
19.30: Question Time con il panel dei relatori e considerazioni finali
20.00: Chiusura convegno.
Moderatrice Avv. Cristina Perozzi – II.VV. CRI - Istruttore DIU Delegato Regionale per diffusione DIU e per i Principi CR
Coordinatore didattico Cap. CRI (cgd) Renato Pizzi – consigliere giuridico FF.AA

Il Convegno ha quindi l'obiettivo di rendere fruibile alla cittadinanza un argomento che è attualmente in discussione a livello internazionale, con relatori che sapranno chiarificare i vari aspetti anche a chi è fuori o al margine di queste conoscenze, creando un livello di discussione comprensibile a tutti, non rinunciando, però, assolutamente alla qualità espositiva. Si cercherà quindi, di capire, perché quell'insieme di norme che sono scritte e sottoscritte oggi trova una sostanziale inapplicazione, scavando nelle ragioni giuridiche, storiche e tecnologiche, cercando anche di arrivare a tracciare una possibile visione futura del DIU. Il nostro obiettivo primario, però, sia per quanto riguarda la mostra che per quanto riguarda il convegno, non è soltanto diffondere il DIU perché è uno dei ruoli istituzionali di Croce Rossa, ma perché riteniamo sia fondamentale creare una consapevolezza intorno a questi argomenti, che sono basilari per rendere umano uno dei prodotti più inumani e che purtroppo sembra inevitabile dell'Uomo: la guerra. Capiamo, quindi, che questa non è una semplice disquisizione teorica, ma pone le basi giuridiche fondamentali per alleviare il dolore e la sofferenza ove serve, garantendo tutele e protezione ai più deboli. Dobbiamo quindi capire che sapere certe norme scritte, saperle aggiornate è assolutamente fondamentale per proseguire nella missione di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa: alleviare la sofferenza ovunque questa sia. Soprattutto in un momento in cui certe situazioni, possiamo dirlo, sono praticamente poco fuori dal cancello di casa: a poche centinaia di chilometri, al di là del Mediterraneo. Per questo ancora di più non possono lasciarci indifferenti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2014 alle 11:11 sul giornale del 26 novembre 2014 - 1981 letture