Pallavolo femminile: l'Esino Volley sbanca Pescara al tie breack

08/12/2014 - L'Esino interrompe la striscia di sconfitte (6) e va a punti per la seconda volta consecutiva espugnando al tie-break il campo di Pescara.

Contro il fanalino di coda le esine avevano l'obbligo di tornare nelle Marche con un risultato positivo e vittoria in effetti è stata anche se resta il grande rammarico di non essere riusciti a conseguire l'intera posta in palio che il match ha dimostrato essere largamente alla portata. L'approccio è incoraggiante per la formazione di coach Lombardi che vanno rapidamente sul 6-2 dando l'impressione di poter subito piazzare l'allungo decisivo. Non sarà così,

Pescara recupera e mette la freccia sul 11-10 e rende durissima la vita alla formazione ospite fino a fine set chiuso faticosissimamente sul 27-25. Le abruzzesi accusano il colpo ed il secondo parziale scorre liscio con le ospiti che accumulano subito quei 5/6 punti di vantaggio che permette loro di andare sul 2-0 senza eccessivi patemi. Ma in casa Esino la sofferenza è di casa e quelle che sembrava una partita avviata sui binari giusti immediatamente si complica: la tensione cala, gli errori aumentano e la formazione di casa nè approfitta per prendere il sopravvento nel terzo set che vede le marchigiane sempre sempre dietro impegnata in una rincorsa che non ha successo: il 25-21 finale rimette Pescara in corsa e porta scoramento nelle file ospiti. Infatti il quarto parziale vede subito avanti le locali che senza strafare arrivano a doppiare le avversarie (12-6). Se però la formazione di Amorosi è ancora a zero punti un motivo ci deve essere ed infatti basta poco a Vignoli e compagne per tornare a galla: più attenzione in difesa e ricezione, qualche errore in meno in attacco ed ecco che che il set è capovolto fino addirittura al vantaggio ospite di 19-23 ed ai set point sul 22-24; un nuovo inspiegabile black out porta ad un ennesimo ribaltone e Pescara chiude sul 27-25 agguantando il 2-2 e portando a casa il primo punto in classifica. Si va al secondo tie-break consecutivo dopo quello con Loreto.

Un quinto set per fortuna senza storia regala a Vignoli e compagne la seconda vittoria di questo tribolato campionato. Volendo fare un'analisi di positivo c'è il ritorno alla vittoria e la reazione nel quinto parziale dopo la rimonta subita: l'altra faccia della medaglia racconta dell'impressione di aver ancora una volta lasciato per strada punti che alla fine potrebbero pesare. L'Esino Volley è ora atteso da due impegni casalinghi consecutivi con dirette concorrenti nella lotta salvezza, impegni dai quali occorre trarre il massimo per poter recuperare posizioni in classifica.

A far visita al PalaMenotti di Marina di Montemarciano sabato 13 dicembre alle ore 17 sarà nientemeno che la gloriosa Teodora Ravenna che ha fatto la storia della pallavolo italiana conquistando tra il 1981 ed il 1992 ben 11 titoli italiani consecutivi (record assoluto) 6 coppe Italia, 2 Coppe dei Campioni ed un campionato del Mondo per club.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2014 alle 09:28 sul giornale del 09 dicembre 2014 - 719 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, volley femminile, Esino Volley, teodora ravenna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acDz