Chiaravalle: si è spento Romano Abbruciati, il 'pittore'

14/12/2014 - Mancherà a moltissimi Romano Abbruciati, l’imbianchino di Chiaravalle. Il “pittore”, come lo chiamavano i chiaravallesi doc, è morto a 78 anni sabato scorso dopo una malattia che lo aveva colpito negli ultimi anni.


Era nato a Montemarciano ma dopo il matrimonio con Fiorella Bastianelli era diventato chiaravallese a tutti gli effetti.

Conosciutissimo ed apprezzato per le sue doti umane oltre che per la sua indiscutibile professionalità, Romano Abbruciati era da sempre vicino alla Biagio Nazzaro, prima come giocatore poi come appassionato dirigente e tifoso per oltre vent’anni. Lascia le figlie Manuela e Marina, i generi Rodolfo e Roberto, gli amati nipoti Nicolò, Gaia, Nikita ed Annika.

A Chiaravalle le case di tanti sono state tinteggiate dall’imbianchino Romano che amava come pochi il suo lavoro.

Tutti i chiaravallesi si stringono con affetto ai familiari. La cerimonia funebre si terrà questa mattina alle 10 all’abbazia di S.Maria in Castagnola.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2014 alle 22:44 sul giornale del 15 dicembre 2014 - 1323 letture

In questo articolo si parla di attualità, gianluca fenucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acV8


Ciao Romano, fai buon viaggio e che la terra Ti sia lieve.
Egnolì

giuliano brandoni

15 dicembre, 17:47
un omaggio doveroso a una persona d'altri tempi, per educata cordialità, dignità personale e senso della comunità.