Incendio al palascherma, preso di mira l'ufficio del presidente del Club

vigili del fuoco notte 1' di lettura 16/12/2014 - Solo dopo alcuni giorni dalla splendida cerimonia che ha visto il Coni nazionale consegnare dalle mani del presidente Malagò il collare d'oro al club jesino fucina di campioni, arriva una brutta notizia.

Nella notte di lunedì è scoppiato un incendio all'interno del Palazzetto. Alcune persone si sono introdotte probabilmente per cercare qualcosa di valore da rubare all'interno della struttura, prima tagliando la recinzione metallica nel retro della struttura e poi entrando da un lucernario posto sul tetto.

Preso di mira l'ufficio del presidente Proietti Mosca: i ladri dopo aver messo sotto sopra ogni angolo degli uffici hanno dato fuoco all'archivio ma da una prima ricognizione sembra non siano stato rubato nulla.

I danni provocati dalle fiamme hanno interessato soltanto mobili e quanto contenuto negli archivi, anche grazie all'intervento tempestivo dei vigili del fuoco di Jesi e Ancona, che hanno prontamente domato l'incendio.

Sono in corso le indagini condotte dai Carabinieri di Jesi per far luce su quanto accaduto.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2014 alle 10:07 sul giornale del 17 dicembre 2014 - 1723 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, ladri, jesi, palascherma, Club Scherma Jesi, archivio, incendio doloso, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ac1A





logoEV