Incendio al Palascherma, in arrivo un contributo straordinario dal Coni

23/12/2014 - Riaperto a tempo di record il Palascherma di Jesi, nella giornata di ieri è arrivata un'altra buona notizia per il palazzetto danneggiato dalla fiamme di qualche settimana fa.

Il presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò, e la Giunta hanno stanziato un contributo straordinario per restituire la piena operatività alla struttura.

Un finanziamento di 5 mila euro per l'acquisto di un nuovo computer e del nuovo arredo d'ufficio, per sostituire quelli andati distrutti nell'incendio doloso del 16 dicembre scorso. Proprio l'archivio, che conservava anche materiale storico, e la segreteria sono stati gli ambienti più colpiti dall'atto vandalico dei giorni scorsi. Restituire al più presto la piena operatività della struttura è stato l'impegno che il presidente Malagò ha subito dichiarato di voler assumere, appena appreso l'accaduto.

L'incendio appiccato al tempio della scherma internazionale è arrivato a pochi giorni dalla consegna del Collare d'Oro, il più alto riconoscimento sportivo assegnato dal Coni, al Club Scherma di Jesi. La cerimonia di premiazione si era svolta, alla presenza del presidente Malagò e del suo vice Giorgio Scarso, presidente della Federazione Scherma, proprio all'interno del Palascherma. Nell'occasione era stata anche inaugurata la nuova illuminazione. Un impianto d'avanguardia interamente realizzato a led e donato dalla ditta Fael Luce al Comune di Jesi.

L'incendio non ha danneggiato l'impianto di illuminazione, ma l'attività del Palascherma si è fermata per alcuni giorni per consentire le operazioni di messa in sicurezza della struttura sportiva. Palazzetto riaperto, comunque, a tempo di record, dopo soli tre giorni dal divampare delle fiamme.

Ed ora, grazie alle risorse straordinarie stanziate dal presidente e dalla Giunta nazionale del Coni, sarà possibile intervenire immediatamente anche sul ripristino e la riapertura degli uffici.

Come già sottolineato nei giorni scorsi dal presidente del Coni Marche, Fabio Sturani, il Club Scherma di Jesi, ha saputo così dare prova, anche in questa circostanza avversa, di grande forza, grazie anche alla vicinanza dimostrata dal Coni regionale e nazionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2014 alle 20:56 sul giornale del 24 dicembre 2014 - 986 letture

In questo articolo si parla di attualità, incendio, coni, palascherma, Coni Marche, contributo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adlD