Quantcast

La parte pedonale di Corso Matteotti verso i primi lavori di restyling

3' di lettura 24/12/2014 - I fondi già stanziati dal comune per il primo stralcio di lavori del macro progetto di restyling di Corso Matteotti stanno per essere sbloccati. La palla è infatti passata al Governo centrale per l'assegnazione dei fondi.

A fine settembre erano già partiti i lavori di rinnovo della parte non pedonale del corso, quella dall'Arco Clementino fino all'incrocio con via Pastrengo. Ha preso forma la pista ciclabile nel lato sinistro della strada, e sono stati sistemati i parcheggi. Inoltre è stata creata una circolazione ad anello tra via XX Settembre, via Pastrengo e via Suor Maria Mannori, dopo il ripristino dell'attraversamento del Corso il 12 dicembre scorso. Il senso unico del Corso era invece già stato attivato oltre un anno fa.

Ma i lavori, il cui costo ammonta a circa 100mila euro, non finiscono qui:
riguardano non solo la viabilità e i parcheggi, ma anche l'arredo urbano, per rendere la via funzionale per auto e pedoni, nonché creare un piacevole ingresso nel cuore della città, le auto potranno passare proprio dall'Arco Clementino e i marciapiedi ai lati della strada verranno ampliati. Nella zona antistante la scuola Savoia sarà creata una sorta di area pedonale, per rendere più sicuro il passaggio degli studenti, delimitata ed abbellita da fioriere fisse.

Attualmente i
lavori hanno subito uno stop per non creare disagi alla circolazione ed al passaggio di veicoli e pedoni, durante le festività natalizie. Riprenderanno non appena terminate le feste di Natale, Capodanno ed Epifania, quindi non prima del nuovo anno.

Per quanto riguarda i lavori di ripavimentazione del tratto pedonale del corso Matteotti fino alla piazza della Repubblica, e quindi per completare il macro progetto di restyling del centro, l'attesa sembra essere agli sgoccioli: lo ha confermato il sindaco Massimo Bacci durante la conferenza di fine anno, assieme alla Giunta. "E' terminato l'iter comunale durato circa due anni, il documento definitivo è passato ai competenti uffici della Regione Marche, rinviato al Ministero ed attualmente è in attesa di tornare in Regione per rendere finalmente operativo il Comune ad inizare i lavori".

Se è vero che il passaggio in Ministero è una mera formalità, a febbraio del 2015 potrà essere pubblicato il bando per l'affidamento dei lavori relativi al primo stralcio. Si tratta di un lavoro dal costo di 750mila euro, mentre i costi relativi alle fognature di altri 550mila euro sono a carico di Multiservizi.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 24-12-2014 alle 14:25 sul giornale del 27 dicembre 2014 - 1507 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, lavori, corso matteotti, ripavimentazione, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/admB





logoEV
logoEV