Urbanistica e lavori pubblici, il bilancio dell'assessore Bucci. Nel 2015 incentivi per i borghi e complesso S. Martino

Mario Bucci 2' di lettura 30/12/2014 - L'assessore Mario Bucci, con le deleghe di Urbanistica, Catasto e Demanio, Lavori Pubblici, Arredo urbano, Verde Pubblico, Viabilità, Traffico, Protezione Civile, Servizi cimiteriali, ha tirato una riga sull'anno che sta per concludersi, con uno sguardo al futuro.

Uno dei passi importanti, approvato nella giunta pre natalizia, compiuto da questa amministrazione nel settore della sicurezza è senz'altro l'approvazione del piano di protezione civile. Lo ricorda l'assessore Bucci, che aggiunge: "Il nostro dovere più grande è proteggere la popolazione che rappresentiamo e finalmente anche questo comune ne ha uno".

Sul tema dell'urbanistica, si parla del piano regolatore: "Fermo da anni, il PRG è uno strumento eccezionale per muovere il motore economico della città, ma occorre innescare i soggetti giusti. Ecco perché abbimo deciso di farlo partire. L’obiettivo principale era la sua revisione, e lo abbiamo fatto invitando la cittadinanza a proporre le proprie idee. (sono pervenute 52 proposte, che sono state esaminate dalla giunta del 23 dicembre scorso) e nel corso del 2015 decideremo quali avallare".

Portare al recupero ed all'utilizzo del centro storico è un'altra priorità, e cittadini e commercianti hanno visto ribassati i costi di urbanizzazione.
In tema di lavori pubblici l'assessore Bucci fa un bilancio di metà mandato, con uno sguardo al prossimo anno: "Abbiamo recuperato piazza Oberdan, raddoppiando il numero dei posteggi, in un’area che era deficitaria dal punto di vista qualitativo e dell’utilizzo. Tutto quello che abbiamo fatto è stato reso possibile dalla collaborazione estrema degli uffici. Abbiamo previsto interventi minori in piccole zone, sparse per la città, e tutti i cittadini hanno ricevuto risposta dall’assessorato anche con interventi concreti. Quello delle manutenzioni, cosa sottovalutata, è il punto di maggior contatto tra amministrazione e cittadini, come la manutenzione del verde, che ha visto il ripristino dei parchi che ora sono utilizzati: il parco Manzoni di fronte al liceo scientifico, quello di via Paladini, gli Orti Pace, le siepi di via Grecia...".
L'anno 2014 ha visto anche il recupero di alcune parti del cimitero, con interventi di riqualificazione della camera mortuaria, telecamere ed un'app per trovare i propri cari. Inoltre è stato approvato anche un importante intervento di costruzione di nuovi loculi.


Il 2015 vedrà partire il recupero del complesso San Martino: "Il progetto è stato premiato e sarà finanziato dalla regione", afferma Bucci.
Inoltre ci saranno manovre a sostegno dell'edilizia minore: in arrivo incentivazioni per il recupero dei borghi, nella parte più abbandonata e sconosciuta. "Ci sarà attenzione anche per il retro delle facciate dei borghi, che potrà essere premiato, uniformato dal punto di vista architettonico.



di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2014 alle 21:02 sul giornale del 31 dicembre 2014 - 1278 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, urbanistica, bilancio, mario bucci, fine anno, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adv0





logoEV