La gardenia di Aism in piazza il 7 e l'8 marzo contro la sclerosi multipla

La gardenia di ASIM contro la sclerosi multipla 3' di lettura 06/03/2015 - Un rametto di mimosa? Prevedibile... Per la festa della donna “DON(n)A la Gardenia di AISM”, e aiuta AISM nella battaglia a fianco delle persone con sclerosi multipla: il 7 e l'8 marzo i volontari AISM ti aspettano in circa 40 delle principali piazze e ospedali di Ancona e provincia.


Per conoscere quali sono le piazze della tua città visita il sito www.aism.it. Fino al 15 marzo puoi anche donare 2 euro inviando un sms al 45599, oppure 2 o 5 euro chiamando lo stesso numero da telefono di rete fissa. Perché donare? Perché l'Italia è un paese ad 'alto rischio': sono 72mila le persone con sclerosi multipla, e di queste le donne sono 2 volte più degli uomini; viene diagnosticato un nuovo caso ogni 4 ore e l'età di insorgenza della malattia è prevalentemente tra i 20 e i 40 anni. Il che vuol dire tante giovani donne colpite ogni anno da una malattia cronica, imprevedibile, spesso progressivamente invalidante, per la quale non esiste ancora una cura.

AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è l’unica organizzazione italiana che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: da 45 anni è attiva sul territorio con più di 160 sezioni e gruppi operativi in cui operano più di 10.000 volontari. “L'AISM è impegnata a diffondere una corretta informazione sulla sclerosi multipla, a sensibilizzare l’opinione pubblica, a erogare servizi adeguati, anche là dove il servizio pubblico non arriva. L’Associazione dialoga con le Istituzioni per affermare il diritto delle persone con SM alla piena inclusione sociale, alla salute, al lavoro, oltre ogni discriminazione” dichiara il Presidente della Sezione di Ancona Bartolucci.

“La Gardenia di AISM” ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da SM, in particolare per le donne a cui questa manifestazione è dedicata. I fondi raccolti con Gardenia di AISM 2015 saranno impiegati in parte in progetti di ricerca finalizzati a trovare, in particolare, nuovi trattamenti per le forme gravi di sclerosi multipla ad oggi orfane di terapie e che colpiscono almeno 25 mila persone in tutta Italia.
Un'altra parte permetterà invece alla Sezione provinciale di Ancona di offrire servizi importantissimi e aiutare l'inclusione sociale delle oltre 600 persone con sclerosi multipla presenti nella nostra provincia.

Le donazioni dello scorso anno hanno permesso di avviare una rete di supporto psicologico per neo-diagnosticati e dei gruppi di auto-mutuo aiuto, in aggiunta ai servizi di idrokinesiterapia, fisiokinesiterapia, trasporto con mezzi attrezzati, consulenze legali e sociali già offerti.

Per il 2015 è indispensabile l’aiuto di tutti per continuare questi interventi di sostegno, e raggiungere e coinvolgere sempre più persone per costruire un mondo in cui la malattia non abbia l'ultima parola sulla vita delle persone, non condizioni il loro modo di essere e di guardare al domani, in cui le persone con SM siano libere di vivere in piena autodeterminazione.


da Aism Onluss 
     
Ancona   





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2015 alle 19:31 sul giornale del 07 marzo 2015 - 1062 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, sclerosi multipla, aism, gardenia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agm7





logoEV