Montecarotto: M5S, 'SP36 nuovamente chiusa'

Lavori sulla SP36 a Montecarotto 2' di lettura 07/03/2015 - Da venerdì 6 marzo la SP36 è nuovamente chiusa. La connessione diretta per i comuni di Montecarotto e Poggio San Marcello è stata definitivamente transennata all'intersezione fra la strada comunale Coste del Mulino di Poggio San Marcello e Strada Provinciale Montecarotto-Monteroberto.


L'intervento della provincia costato decine di migliaia di euro di meno di un anno fa è stato vanificato dalla ripresa del movimento franoso a ridosso dell'incrocio. Piuttosto che stabilizzare il versante interessato da un piccolo movimento superficiale con una sezione frontale inferiore ai 150mt sono stati riportati camion di inerti sopra il corpo di frana che a seguito delle recenti piogge ha accellerato il suo movimento già in atto da alcuni mesi. La strada è il più importante corridoio di connessione per i due paesi con il fondovalle non che sede di traffico di attraversamento fra la valle del misa e quella esina. Un duro colpo per gli abitanti, per le attività commerciali e per tutti coloro che si recavano con praticità nei due paesi attraverso questa strata provinciale storica.

Nell'intervento di un anno fa non sono stati rimossi i vecchi cestoni di contenimento in pietrisco oramai rotti. Non è stata portata via terra a monte delle strada che ha provocato un rigonfiamento artificiale di masse instabili. Non sono state fatte opere di drenaggio elementari che avrebbero evitato che il piano di scorrimento riprendesse fluidità per infiltrazioni. Solo riportato camion di inerti sopra un corpo in movimento e asfaltato senza neppure rimuovere i vecchi gardrail che sono rimasti infilzati pochi metri al disoto della carreggiata. Un modo operandis che meriterebbe un'analisi da parte delle autorità preposte. Erano tempi elettorali e l'opera fu conclusa in meno di una settimana poco prima delle elezioni.

Nessun coinvolgimento degli uffici tecnici locali, nessun tipo di analisi per guardare a soluzioni più durature. Ricordiamo che solo pochi anni prima furono destinati 320.000€ alla manutenzione della stessa SP36 che furono spesi tutti nel comune di Monteroberto (dove la stada è interessata da solo traffico locale) e Maiolati Spontini (nella frazione di Pozzetto). Questi ultimi sono stati interventi di miglioramento in sedi stradali già in ottimo stato mentre la dove il traffico di attraversamento era nolto più importante (dati statistici ufficiali) non è stato speso nulla o pochissimo (ripristino di un drenaggio).

Questo è quanto, ora gli abitanti di Montecarotto e Poggio San Marcello hanno un bel problema da risolvere. La loro viabilità si complica ulteriormente. Il traffico di attraversamento vallivo si andrà a riversare completamente sulla SP11. Le linee di trasporto pubblico verranno deviate provocando ulteriori inconvenienti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2015 alle 14:13 sul giornale del 09 marzo 2015 - 2281 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agot





logoEV