<| /yobee 2>

Dissesto geologico, pioggia dopo le alte temperature: Coldiretti 'Rischio frane'

Frana 1' di lettura 28/04/2015 - Il ritorno dei temporali dopo un aprile “bollente” rischia di aggravare la situazione di dissesto del territorio, con le frane che interessano molti terreni delle campagne marchigiane. A lanciare l’allarme è la Coldiretti con la nuova ondata di maltempo che sta interessando la nostra regione.


Quello del dissesto idrogeologico è un problema che sta diventando sempre più grave, al punto che Coldiretti ha chiesto l’istituzione di un apposito Osservatorio per monitorare il fenomeno, anche in considerazione del fatto che le Marche sono la regione con il maggior indice di franosità.

Ma il ritorno dei temporali e il sensibile calo delle temperature rischiano di causare problemi anche alle colture, soprattutto dopo che la seconda decade di aprile aveva fatto medie massime di quasi 19 gradi, ben 3,6 gradi in più rispetto all’andamento storico del periodo.

Tra l’altro, sia il mese di febbraio che quello di marzo sono stati caratterizzati da precipitazioni praticamente raddoppiate, secondo un’analisi Coldiretti su dati dell’Osservatorio agroclimatico del Ministero, e ciò dopo che anche il 2013 e il 2014 hanno visto un incremento delle piogge superiore al 30 per cento rispetto alla media storica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2015 alle 11:04 sul giornale del 29 aprile 2015 - 751 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, pioggia, coldiretti marche, dissesto idrogeologico, rischio frane

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiGK





logoEV